Cagliari, entra in Pronto Soccorso con il coltello e minaccia i sanitari

L'uomo è stato deferito

Cagliari, entra in Pronto Soccorso con il coltello e minaccia l’operatore.

Ieri a Cagliari i carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia, al termine di un intervento e delle successive verifiche, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per minaccia aggravata e porto di armi o oggetti atti ad offendere, un 42enne del luogo, disoccupato con precedenti denunce a carico.

Questi, attorno alle 2:20 circa, all’interno del Pronto soccorso dell’Ospedale Brotzu, in evidente stato di ubriachezza aveva preferito frasi minacciose nei confronti degli operatori sanitari, mostrando altresì un coltello allo scopo di accreditare la propria pericolosità.

Cagliari, entra in Pronto Soccorso con il coltello e minaccia i sanitari

L’intervento dei militari

A seguito di una richiesta pervenuta su utenza 112 alla centrale operativa di via Nuoro, è intervenuta una pattuglia del reparto in questione che ha fermato e identificato l’uomo, lo ha sottoposto a perquisizione personale rinvenendo il coltello a serramanico utilizzato per esercitare le minacce, l’arma è stata sottoposta a sequestro probatorio penale.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...