fbpx

A Modena conferiti due premi urbanistica 2023

Il nuovo Pug e il progetto di rigenerazione dell’ex Fonderia Corni selezionati dalla rivista “Urbanistica” e dall’Istituto nazionale di Urbanistica. Premiazione in novembre a Urbanpromo.

A Modena conferiti due premi urbanistica 2023.

A Modena arrivano due premi Urbanistica 2023 per il progetto del Comune Pug Modena 2050 e per il progetto di rigenerazione dell’ex Fonderia Corni, presentato dal gruppo Supernova che ha acquisito la proprietà dell’area tra le vie Benassi, Fanti e delle Suore e che sta portando avanti la rigenerazione del comparto.
I due premi, rispettivamente nelle sezioni “Rigenerazione ambientale, economica e sociale” e “Nuove modalità dell’abitare e del produrre”, sono stati conferiti dalla rivista di settore “Urbanistica” e da Inu, Istituto nazionale di Urbanistica, sulla base delle oltre 550 preferenze espresse online dagli iscritti al sito http://www.urbanpromo.it.
La cerimonia per il conferimento dei premi si terrà nell’ambito della prossima edizione di Urbanpromo, in programma a Firenze nel mese di novembre.
Il Piano urbanistico di Modena è stato approvato definitivamente dal Consiglio comunale lo scorso 22 giugno ed entrerà in vigore nel mese di agosto con la pubblicazione sul Bollettino ufficiale della Regione Emilia-Romagna (Burert). Il Pug governerà le trasformazioni del territorio per i prossimi 30 anni puntando sulla rigenerazione dell’esistente e sulla qualità urbana ed ecologico-ambientale, oltre al potenziamento dei servizi. Il nuovo strumento urbanistico è stato pensato per governare la transizione ecologica e digitale, garantire qualità urbana ed ambientale e sostenere strategie locali a sostegno della salute e del benessere dei cittadini, per far fronte alle criticità del territorio.
La rigenerazione urbana all’ex Fonderia Corni prevede nel comparto la realizzazione di un parco di circa 14.500 mila metri quadrati, di residenze collettive temporanee per studenti e lavoratori con 365 posti letto, di oltre 200 posti auto pubblici e pertinenziali e di una quota di funzioni commerciali. Il progetto di rigenerazione è frutto di un percorso di confronto tra la proprietà e l’Amministrazione formalizzato con l’approvazione in Consiglio comunale a marzo di un permesso di costruire convenzionato, insieme all’accordo per la gestione della residenza condivisa temporanea che sorgerà nell’area.

A Modena conferiti due premi urbanistica 2023

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×