fbpx
CAMBIA LINGUA

Serie A, 18^ giornata: la Juve vince contro la Roma e si riavvicina all’Inter

Pulisic salva Pioli a San Siro

Serie A, 18^ giornata: la Juve vince contro la Roma e si riavvicina all’Inter.

 

Atalanta-Lecce (1-0)

Per restare in lotta in zona Champions, l’Atalanta ha bisogno di vincere contro il Lecce. I salentini attraversano un buon periodo e vogliono dare continuità al buon gioco espresso finora. Gasperini schiera Koopmeiners a supporto di Lookman e Scamacca. Strefezza, Piccoli e Sansone compongono il tridente di D’Aversa.

Il primo tempo è caratterizzato da poche emozioni. Al 14′ Scamacca colpisce il palo esterno dopo uno schema su calcio di punizione. Al 31′ c’è un pasticcio di Falcone, ma Koopmeiners non ne approfitta. Il gol che sblocca la partita è di Lookman che segna al 58’. Giocata individuale del numero 11 bergamasco: due finte dal limite dell’area e destro a incrociare prima di battere Falcone con un rasoterra forte e preciso.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

atalanta

 

Cagliari-Empoli (0-0)

Sfida salvezza tra Cagliari ed Empoli con i sardi che finora hanno fatto spesso valere il fattore campo, andando anche a recuperare alcune partite negli ultimi secondi. I toscani possono mettere in difficoltà i padroni di casa con il palleggio. Viola a supporto di Luvumbo e Lapadula per Ranieri. Andreazzoli risponde con il tridente BaldanziCancellieriCambiaghi.

Primo tempo a ritmi bassi, con entrambe le squadre che non si sbilanciano, vista la posta in palio. Prima dell’intervallo, Zappa rischia il rosso ma il Var lo grazia perché in precedenza c’è stato un fallo su Pavoletti. I ragazzi di Ranieri la sbloccano al 66′ con Viola su punizione, ma Maresca, dopo un check del Var, annulla per una spinta di Pavoletti su Caprile. Nel finale è sempre Viola ad andarci vicino. Fallito il calcio di rigore concesso dall’arbitro. Caprile salva i suoi con un altro miracolo nel recupero, sua la respinta su Petagna.

caprile

 

Udinese-Bologna (3-0)

I friulani ospitano il Bologna quarto e rivelazione di questo campionato con l’intenzione di fare risultato. La squadra di Thiago Motta vive un periodo magico e vuole vincere per attestarsi in zona Champions. Pereyra, Lucca agiscono davanti per l’Udinese. I rossoblù scendono in campo con Orsolini, Ferguson e Saelemaekers a supporto di Zirkzee.

La sblocca Pereyra al 24’. Conclusione al volo di Payero, Skorupski riesce a respingere in tuffo ma sulla ribattuta il più lesto di tutti è l’argentino, abilissimo nel gonfiare la rete. Buona dose di fortuna nel raddoppio dei padroni di casa al minuto 48. Tiro dal limite impreciso di Lovric che però si rileva un assist perfetto per Lucca che deve solo metterla dentro. Il terzo gol che chiude il match arriva dopo 4 minuti, con la terza conclusione dalla distanza di Payero che calcia forte al volo. Skorupski, coperto da un compagno, non la vede e viene beffato. L’Udinese di Cioffi interrompe la favola del Bologna di Thiago Motta.

lucca

 

Verona-Salernitana (0-1)

Sfida salvezza al Bentegodi tra Verona e Salernitana, due compagini che hanno assoluta necessità di vincere. I tre punti servono ai due club per ottenere la permanenza nella massima serie. Baroni si affida a Ngonge, Djuric e Lazovic. Inzaghi replica con Candreva, Ikwuemesi e Tchaouna.

Nella prima frazione gioca meglio la squadra di Pippo Inzaghi, con un pressing che mette in difficoltà i padroni di casa. L’occasione più ghiotta capita proprio ai granata nel finale di primo tempo con Kastanos che tutto solo sul secondo palo la prende di testa e costringe Montipò al miracolo. Al 48′ arriva la rete del definitivo 0-1. Primo gol in Serie A per Tchaouna. Il Verona subisce il contropiede dei campani, bravi campani a ripartire dalla propria area di rigore dopo la respinta di Costil. Kastanos serve Tchaouna che salta Hongla e poi dal limite lascia partire un rasoterra preciso che beffa Montipò.

Tchaouna

 

Milan-Sassuolo (1-0)

Pioli è obbligato a vincere contro il Sassuolo di Dionisi per evitare l’esonero. I neroverdi arrivano a San Siro in netta difficoltà, in crisi di risultati e attualmente nelle ultime posizioni di classifica. Pulisic, Giroud e Leao nel tridente rossonero. Berardi, Bajrami, Laurienté a supporto di Pinamonti per il Sassuolo.

Nel primo tempo ai rossoneri vengono annullati due gol per fuorigioco. Il primo era stato segnato da Bennacer, il secondo da Leao. Il gol che decide il match arriva poco prima del 60’. Affondo decisivo della squadra di Pioli, che trova la rete del vantaggio grazie a Pulisic. L’americano trova con cattiveria il gol su assist di Bennacer. Decisivo il tocco in area di Tressoldi che favorisce la giocata del numero 11 rossonero. Con questa vittoria il Milan torna al terzo posto e Pioli tira un sospiro di sollievo.

pulisic

 

Juventus-Roma (1-0)

L’ultima partita di Serie A del 2023 è il big match tra Juventus e Roma. I bianconeri vogliono approfittare del pareggio rimediato dall’Inter a Genova per accorciare il gap dalla vetta. I giallorossi vogliono dare seguito al successo ottenuto contro il Napoli. Yildiz e Milik sono le due punte schierate da Allegri. Il grande ex Dybala affianca Lukaku nell’11 scelto da Mourinho.

Primo tempo molto divertente allo Stadium. Diverse le occasioni verso l’una e l’altra porta, con entrambe le compagini vicine al vantaggio. Il palo nega la gioia del gol a Cristante al 4’ minuto. Splendido l’esterno mancino di prima intenzione tirato da Dybala con la palla che sfiora il palo lontano.

Il match viene sbloccato e deciso al 47’. Segna Rabiot, sempre decisivo nelle partite che contano. Posizionata male la difesa giallorossa. La palla termina sui piedi del francese che la calcia sul primo palo e batte Rui Patricio. I tre punti di questa sera permettono alla squadra di Allegri di accorciare sulla capolista Inter. I giallorossi chiudono l’anno al settimo posto in classifica.

rabiot

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×