INTER-UDINESE, LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

Handanovic 6,5
Due parate, una decisiva per mettere in cassaforte la vittoria.

Godin 7 –
Prima partita da titolare e subito il giusto piglio, quello del leader. Un paio di sortite offensive, tra le quali quella del gol, un’incertezza difensiva che poteva costare caro.

De Vrij 7
Ha le chiavi della difesa e la dirige da direttore d’esperienza. Un paio di interventi di classe.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Skriniar 5,5
Più propositivo rispetto agli schemi di Spalletti, ma impreciso, con disimpegni sbagliati che potevano costare caro. Non è ancora al top, ma per ora basta così.

Candreva 6,5
Largo sulla destra è sempre più importante nel gioco di Conte e ricambia la fiducia.

Barella 6 meno meno
Prova incursioni e passaggi tra le linee, ma è troppo timido e poi si fa ammonire per un intervento su De Paul evitabile.

Brozovic 6
Ordinato ma meno decisivo del solito, ben impacchettato dal centrocampo bianconero.

Sensi 7,5
Cambiano le partite ma rimane sempre il migliore. Una magia di testa, un tiro al volo e una punizione. Un solo gol, ma senza Musso sarebbero stati di più. Chapeau.

Lukaku 6
Minimo sindacale dopo gli straordinari in nazionale, però quando si muove si tira dietro tutta la difesa.

Politano 6,5
Un palo, altri spunti. Una risorsa importante per Conte.

Martinez 6
Pochi minuti dopo le fatiche con la nazionale, però lo spirito giusto c’è.

Sanchez 6,5
Una decina di minuti però si fa trovare subito pronto e per un pelo non la mette dentro.

Conte 7
Tre partite sicuramente non proibitive, però tre squadre che giocano in modo diverso e tre esami superati. Con il gioco, ma anche con la sponda e la furbizia dei forti. Ora arrivano gli esami veri.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...