BookCity Milano 2016, quando i libri diventano compagni di vita

58

“Chi non legge a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria! Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è una immortalità all’indietro”.

È questo che sosteneva Umberto Eco ed è proprio su questo concetto di onnipresenza e potere di arricchire la vita del lettore che si è deciso di far leva per costruire la quinta edizione di BookCity Milano.
L’evento, che si svolgerà dal 17 al 20 novembre e si snoderà in lungo ed in largo per la città meneghina, consta di un programma estremamente articolato, interessante, variegato e multiculturale. Mille e cinquecento gli autori che daranno voce a pagine piene di inchiostro, più di mille gli incontri che si svolgeranno presso il Castello Sforzesco, da sempre centro nevralgico della manifestazione, la Triennale, il Mudec, il Teatro Franco Parenti ed il Museo della Scienza e della Tecnologia. Numeri da capogiro che mostrano quanto l’evento sia ormai diventato uno dei momenti più attesi dell’anno da milanesi e non.

Il #BCM2016, questo l’hashtag ufficiale della manifestazione, diventa così una vera e propria festa dedicata al libro e all’arte del saper leggere; una quattro giorni di condivisione e comunione del sapere, un momento di ritrovo e di conversazione con autori che hanno segnato la storia della letteratura, parolieri del calibro di Elif Shafak, Alessandro Baricco, Franco Parenti, Sveva Casati Modigniani, Roberto Saviano, solo per citarne alcuni.
BookCity Milano 2016 si trasforma così in una biblioteca a cielo aperto con una miriade di storie tra cui poter scegliere e forse anche perdersi.

Articolo di Annabella Muraca
Programma completo BookCity Milano http://www.bookcitymilano.it/themes/bookcity/assets/files/programma-2016.pdf

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...