Albano Laziale, bevande alcoliche a minori: la Polizia di Stato appone i sigilli a un locale ai Castelli

Albano Laziale, a seguito degli stringenti controlli volti ad arginare la vendita di bevande alcoliche a minori, i poliziotti del commissariato diretto da Antonio Masala, hanno proceduto alla notifica, nei confronti di un cittadino straniero di 36 anni, del decreto del Questore ex art 100 T.U.L.P.S. con la conseguente sospensione della licenza alla vendita per giorni 5, nonché alla chiusura dell’esercizio.

L’esercizio di vicinato era stato oggetto di segnalazioni da parte di cittadini in merito alla vendita di alcolici a minori, per poi essere destinatario di diversi controlli da parte del commissariato nel corso dei quali si appurava l’illecita attività posta in essere.

Pertanto si riteneva che il titolare dell’esercizio scientemente contravveniva alla normativa di legge.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

In ragione di quanto detto, il Questore di Roma, al fine di prevenire possibili fonti di pericolo per l’ordine e la sicurezza dei cittadini, ha emesso il decreto di sospensione temporanea della licenza ai sensi dell’articolo 100 T.U.L.P.S.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...