Siracusa, sospensione dell’attività per un bar: era diventato un centro di spaccio di stupefacenti

La sospensione durerà 30 giorni in quanto le somministrazioni di stupefacenti avvenivamo direttamente nel locale

Siracusa, sospensione dell’attività per un bar: era diventato un centro di spaccio di stupefacenti.

I Carabinieri di Canicattini Bagni hanno notificato un provvedimento di sospensione dell’attività commerciale per 30 giorni, ad un bar sito in Corso Vittorio Emanuele.
Il decreto è stato emesso dal Questore di Siracusa ai sensi dell’art. 100 del T.U.L.P.S su proposta dei Carabinieri che, all’esito di una mirata attività d’indagine, conclusa nello scorso mese di novembre dai militari della locale Stazione, hanno arrestato il titolare dell’attività di somministrazione per spaccio di sostanze stupefacenti che venivano distribuite direttamente ai clienti dall’interno del locale. Il bar, pertanto, era divenuto da diverso tempo ritrovo di pregiudicati e assuntori di stupefacenti che vi si recavano, non solo per consumare bevande, ma per l’acquisto di stupefacente.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...