Cagliari, arrestata una donna 37enne dopo aver rubato dei gioielli il 18 gennaio scorso: recuperata la refurtiva

Non solo gioielli con etichette, ma anche marijuana, hashish, cocaina, bilancini, materiali per il confezionamento, banconote ed uno “storditore elettrico”

Cagliari, arrestata una donna 37enne dopo aver rubato dei gioielli il 18 gennaio scorso: recuperata la refurtiva.

Ieri a Cagliari, i carabinieri della locale Compagnia hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e deferito in s.l. per ricettazione e detenzione abusiva di armi una 37enne cagliaritana, con precedenti denunce a carico. In particolare, gli operanti, nel corso di una mirata perquisizione domiciliare d’iniziativa, hanno rinvenuto nell’abitazione della donna svariati gioielli ancora muniti di etichette per un valore complessivo di 2.480 euro, ulteriori monili in argento del valore da quantificare, sei confezioni di marijuana per un peso complessivo di 667,22 grammi, un plico contenente 72,5 grammi di hashish, una confezione contenente 4,1 grammi di cocaina, tre bilancini elettronici di precisione, materiale per il confezionamento della droga in dosi, la somma complessiva di euro 1.595,00 in banconote di vario taglio, nonché uno “storditore elettrico”. I gioielli con etichette risultavano essere provento di un furto perpetrato all’interno di una gioielleria di Via Cocco Ortu, avvenuto lo scorso 18 gennaio. La refurtiva è stata restituita all’avente diritto che pensava ormai di avere perso ogni speranza di recuperare la propria merce. L’arrestata è stata tradotta presso la casa circondariale di Uta “E.Scalas”, in attesa dell’udienza di convalida prevista per la mattinata odierna al palazzo di giustizia di Cagliari.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...