DEBUTTA A MILANO HUBBASTANZA, NUOVO STUDIO DI ARCHITETTURA E SPAZIO CREATIVO CONDIVISO

A pochi giorni dalla inaugurazione ufficiale si presenta già fitto di appuntamenti il calendario di Hubbastanza (www.hubbastanza.com), nuovo studio di architettura e spazio creativo condiviso fondato dall’architetto Martina Dal Cin a Milano in Via Mac Mahon 30. Hubbastanza si propone come studio di architettura e coworking, ma anche come area espositiva e spazio destinato a laboratori, corsi, seminari ed eventi: come ribadito dalla grafica del logo, è stato infatti ideato con l’obiettivo di rispondere alle più svariate necessità di chi lavora nei campi dell’architettura, delle arti visive e dell’artigianato.

 

Hubbastanza debutterà ufficialmente lunedì 21 maggio, ma già a partire da venerdì 18, contestualmente all’VIII Giornata Nazionale degli Archivi di Architettura, “scalderà i motori” con l’open day “Sinergie Progettuali”, in programma dalle 18:00 alle 20:30.

In questa occasione Hubbastanza aprirà i battenti per mostrarsi agli addetti ai lavori (e non solo) e presentare una selezione di progetti firmati dagli architetti Chiara Adele Balsari, Matteo Origoni, Martina Dal Cin e dall’ingegnere strutturista Valerio Arienti. Ospite d’onore sarà Antonello Boatti, docente del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani al Politecnico di Milano, che presenterà il progetto per la riapertura dei Navigli.

 

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

La grande inaugurazione di Hubbastanza, prevista per la settimana successiva, si articolerà su 5 giornate, dal 21 al 25 maggio. Ogni giorno, a partire dalle 17, il nuovo spazio di Via Mac Mahon aprirà le porte per presentarsi al pubblico e ospitare nuove iniziative: laboratori creativi per bambini e adulti, una prova teatrale aperta, la presentazione di un nuovo brand di prodotti artigianali e una mostra, Semi-circo-stanza, dedicata alle illustrazioni dei libri di Patafisica di Fabio Tumazzo, Stipata Fauna e Costipata Flora, tutte realizzate da artiste donne.

 

L’arte figurativa tornerà sotto i riflettori il 7 giugno con l’inaugurazione di una mostra collettiva dedicata alla street art. La mostra ospiterà opere firmate da Marzia Nais Formoso, ricche di suggestioni di natura fantastica e fiabesca, Pus – Francesco Vicari, che riversa una solida cultura artistica in lavori di pungente umorismo e Pao – Paolo Bordino, uno dei più celebri artisti di strada nel panorama nazionale, balzato all’attenzione del grande pubblico grazie ai suoi dissuasori stradali dipinti come pinguini, alieni e altri personaggi fantastici ma protagonista di un percorso artistico ricco e strutturato, che lo ha visto esporre in prestigiose rassegne d’arte, fra cui il PAC e la Triennale di Milano e la Biennale di Venezia.

 

<<Il gran numero di appuntamenti in programma nelle prossime settimane ci entusiasma e ci fa pensare di essere partiti con il piede giusto – commenta Martina Dal Cin, architetto e fondatrice di Hubbastanza – Questo spazio è stato creato proprio con l’intento di essere un punto fermo per professionisti, artisti e artigiani in cerca di un luogo accogliente e funzionale per lavorare e farsi conoscere; ma anche con l’obiettivo, più ambizioso, di far circolare scambi, idee e creatività in un quartiere emergente, animato e vivace, non lontano dal centro ma ancora a misura d’uomo>>.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...