Varese, controlli della Polizia sul territorio: revocati 7 permessi di soggiorno

Varese, Il costante impegno della Polizia di Stato si esprime in tutti i settori ed in particolare in quello amministrativo. In questo contesto si svolge l’attività dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Varese che contribuisce alla sicurezza della nostra provincia.
Nelle ultime due settimane sono stati rifiutati i rilasci o rinnovi di n. 13 permessi di soggiorno. In particolare, è stato rifiutato il rinnovo del permesso di soggiorno per protezione sussidiaria richiesto da un cittadino nigeriano nato nel 1987, poiché la Commissione Nazionale per il diritto all’Asilo gli aveva revocato lo status a causa di una condanna a 3 anni e 6 mesi di reclusione e 18.000 euro di multa per spaccio di sostanze stupefacenti.
Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building
Inoltre, sono stati revocati n. 7 permessi di soggiorno di lungo periodo a cittadini albanesi e marocchini, attualmente agli arresti domiciliari o detenuti in carcere, di cui 4 per spaccio di stupefacenti e 2 per violenza sessuale con condanne a 6 e 7 anni di reclusione.
Nello stesso periodo sono stati emessi n. 14 provvedimenti di espulsione nei confronti di persone rintracciate sul territorio, tra i quali uno straniero che aveva di recente terminato di scontare la pena di 8 anni e 6 mesi di reclusione.
Infine, è stata organizzata ed espletata la procedura di identificazione di uno straniero irregolare privo di documenti detenuto presso il carcere di Busto Arsizio, grazie alla presenza di un Ufficiale di collegamento del Gambia, attività necessaria al fine di organizzare il rimpatrio presso il Paese di origine al momento della scarcerazione.

LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...