Pierfrancesco Favino: il primo ciak in Puglia per il nuovo film “Il Comandante”

Il film verrà distribuito nelle sale nel 2023 da 01 Distribution.

Pierfrancesco Favino: il primo ciak in Puglia per il nuovo film “Il Comandante”.

Sono da poco iniziate le riprese del nuovo film di Edoardo De Angelis con Pierfrancesco Favino, chiamato a calarsi nei panni del Comandante Salvatore Todaro, considerato un vero eroe italiano, che nel 1940 salvò la vita di ben 26 uomini dopo l’affondamento del loro mercantile.

In questi giorni, nel porto di Taranto è comparso un sommergibile di 73 metri, illuminato da un grosso faro e posto all’interno dell’arsenale della Marina Militare, dove è stato ricreato un vero e proprio set cinematografico, popolato da persone che ci proiettano direttamente agli anni Quaranta.

 

Sul set, anche il Presedente Michele Emiliano che ha voluto presenziare al primo ciak, incontrando e stringendo la mano al protagonista. “E’ un progetto di massimo livello. La produzione investirà sul territorio oltre 1,2 milioni di euro coinvolgendo professionisti e maestranze pugliesi, fornitori, case e alberghi che ospitano cast e troupe. Il cinema e l’audiovisivo, quindi, oltre a suscitare emozioni, sviluppano un indotto importante che fa crescere la nostra regione dal punto di vista economico, culturale e sociale”, sottolinea il governatore Emiliano.

 

Certo è, che il nome Todaro, non è un nome che dice molto al pubblico, ed è per questo che si crede, che la scelta da parte della regia, sia ricaduta proprio su uno degli attori più abili ed istrionici presenti oggi in Italia. Le passate prove attoriali di Favino, tra le quali una che gli è appena valsa la corsa agli Oscar 2023 con Nostalgia di Mario Martone, fanno ben sperare in una brillante restituzione dell’“ufficiale gentiluomo italiano”.

 

Chi è il Comandante Salvatore Todaro?

 

Todaro comanda il sommergibile Cappellini della Regia Marina durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nel 1940, mentre circumnaviga l’oceano Atlantico, un mercantile (Kabalo) che viaggia a luci spente, apre improvvisamente il fuoco contro l’equipaggio italiano. Scoppia una violenta battaglia in cui il Comandante affonda l’imbarcazione a colpi di cannone. Ed è in quell’esatto momento che Todaro compie l’atto destinato a passare alla storia: mettendo in salvo i 26 naufraghi belgi.

Scegliendo di accoglierli sul suo sommergibile, sarà costretto a proseguire la rotta, in emersione, per i tre giorni consecutivi, rendendosi visibile e vulnerabile ai nemici, mettendo a rischio la sua vita e quella dei suoi uomini.

 

La sceneggiatura è stata scritta da Edoardo De Angelis insieme a Sandro Veronesi, prodotto da Pierpaolo Verga, Nicola Giuliano, Attilio De Razza e De Angelis, che hanno deciso di investire un budget da 14,5 milioni di euro.

Il film verrà distribuito nelle sale nel 2023 da 01 Distribution.

 

Pierfrancesco Favino: il primo ciak in Puglia per il nuovo film “Il Comandante”

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...