European Film Awards 2022: trionfa Triangle of Sadness, vince anche l’Italia con Marco Bellocchio e Laura Samani

Ieri, nella mistica dimensione dell’Harpa concert Hall di Reykjavík, Islanda, si sono tenuti gli European Film Awards 2022

European Film Awards 2022: trionfa Triangle of Sadness, vince anche l’Italia con Marco Bellocchio e Laura Samani.

Ieri, nella mistica dimensione dell’Harpa concert Hall di Reykjavík, Islanda, si sono tenuti gli European Film Awards 2022, l’importantissima rassegna europea ormai giunta alla 35esima edizione, e che ha decretato i vincitori dell’evento, grazie ai voti assegnati da ben 4200 membri dell’associazione.

Quest’edizione ha visto il trionfo del film di Ruben Ostlund, Triangle of sadness, che si è aggiudicato ben quattro premi: miglior film, miglior regia, migliore sceneggiatura e miglior attore, andato a Zatko Buric; il lungometraggio aveva già conseguito la Palma d’Oro all’ultimo Festival di Cannes.

“è un film d’autore pensato per il pubblico”, dice sul palco il regista vincitore.

La notte islandese, però, ha visto brillare anche diversi artisti italiani, tra questi: Marco Bellocchio, chiamato sul palco dall’attore Pierfrancesco Favino, aggiudicandosi il premio European Film Awards for Innovative Storytelling con Esterno notte. In seguito alla premiazione, il regista 83enne afferma: “non ho preparato nulla, parlo italiano che è una lingua bellissima, qui sento solo parlare inglese. Ho visto colleghi che facevano discorsi complessi e profondi, io dico solo che sono contento e grato all’Academy per il premio innovazione creativa, dato a me che sono molto vecchio. È una cosa bella, di solito chi è anziano è meglio che si ritiri. Io vi ringrazio per questo bellissimo premio”. L’orgoglio italiano continua, con la regista Laura Samani che vince nella categoria Miglior esordio con Piccolo Corpo. “questo film è espressione di sorellanza, non potrei essere qui senza tutte le sorelle che mi hanno aiutata nella vita” ha detto la regista.

Mentre, il premio Miglior sonoro viene vinto da Michelangelo Frammartino con il film Il Buco.

L’evento non ha risparmiato sorprese, infatti vi sono stati, inaspettatamente, dei grandi esclusi; Close di Lukas Dhot e Holy Spider di Ali Abbasi, opere che nei mesi precedenti si erano avvalsi di innumerevoli nomination.

European Film Awards 2022

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...