Bari, tramite Porta Futuro il recruiting day di “Gioiella Latticini” di Capurso

L'accademia formativa dell'azienda ha istituito un progetto finalizzato all'assunzione di giovani casari

Bari, Organizzato da Porta Futuro Bari, si è svolto questa mattina online l’evento di presentazione del recruiting day per la ricerca di 20 apprendisti per la lavorazione e il confezionamento di prodotti lattiero caseari presso il gruppo “Gioiella latticini” di Capurso

 

L’accademia formativa dell’azienda, infatti,  ha istituito un importante progetto finalizzato alla formazione e all’assunzione di giovani da avviare al lavoro di casari, nel quale i candidati preselezionati, di età compresa tra i 18 e 26 anni, saranno inseriti in un percorso formativo preliminare di natura pratico-teorica, in collaborazione con Ifoa.

Per accedere a questa opportunità è necessario aver conseguito il diploma, preferibilmente a indirizzo alberghiero, avere un’età compresa tra 18 e 26 anni, nutrire passione e interesse per il settore caseario ed essere disponibili a seguire  un percorso formativo propedeutico all’inserimento professionale.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

L’inquadramento avverrà attraverso un contratto di apprendistato di 1° livello, previo corso di formazione gratuito teorico-pratico della durata di 300 ore. A seguire si prevede l’avvio di un affiancamento professionale della durata di 1 anno.

“Sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria Porta Futuro ha rimodulato tutti i propri servizi- commenta l’assessore alle Politiche del Lavoro Eugenio Di Sciascio – per continuare a garantire orientamento e sostegno a tutte le persone alla ricerca di un’occupazione, ponendosi come interlocutore privilegiato per le aziende del territorio interessate a selezionare nuova forza lavoro. In un periodo estremamente critico come l’attuale, è fondamentale che il job centre comunale si confermi come punto di riferimento per il mondo del lavoro, in particolare per quanti stanno soffrendo le conseguenze economiche più pesanti legate alla chiusura di moltissime attività”.

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...