Pordenone, II^ Festival internazionale di clarinetto “Portus Naonis”

Riparte il dal 13 maggio al 16 luglio il Festival internazionale di clarinetto “Portus Naonis” con concerti, conferenze e masterclass

Pordenone, II^ Festival internazionale di clarinetto “Portus Naonis”.

Otto concerti, una conferenza e un masterclass sono gli eventi del II^ Festival internazionale di clarinettoPortus Naonis”, promosso dalla scuola di Musica “Città di Pordenone” in calendario dal 13 maggio al 16 luglio.

Nonostante l’emergenza sanitaria – ha commentato il presidente della scuola Massimo Micossinella prima edizione del festival dello scorso anno, abbiamo ottenuto un importante e lusinghiero interesse, per cui abbiamo deciso di riproporlo con tre obiettivi: far riscoprire le dieci tipologie del clarinetto il cui utilizzo attraversa molti generi musicali, promuovere Pordenone come città di riferimento di questo strumento e rafforzare la didattica e la formazione al fine indirizzare i  giovani verso le scuole e le accademie musicali”.

Come per altre strutture, abbiamo recuperato anche l’edificio dell’ex Biblioteca che versava in stato di abbandono e la piazza della Motta usata come parcheggio, – ha chiosato l’assessore alla cultura Alberto Parigi, – e li abbiamo destinati a diventare luogo e contenitore di musica.

Inoltre –ha proseguito – la scuola di musica che gestisce la struttura, con convinzione ha accolto la nostra proposta di creare un centro artistico culturale che peraltro si sta già affermando sia sotto l’aspetto propositivo e soprattutto per la vocazione che dimostra nell’aprirsi alla città e alle collaborazioni.”

Infatti una delle peculiarità del festival risiede nel fatto che i concerti si terranno in orari e posti diversi della città ma anche per la qualità dei musicisti che si esibiranno; il 13 maggio il concerto inaugurale alle 18.30 nell’area verde del Beato Odorico, il 17 maggio alle 14 il concerto “Il flauto magico” nell’auditorium Don Bosco, il 31 maggio alle 20 all’ex convento di San Francesco il concerto “Mozart alle donne”, il 12 giugno il concerto “Il clarinetto e la lirica”, il 17 e il 24 giugno alle 19.30 i concerti aperitivo in piazza della Motta anche a beneficio degli ospiti della vicina Casa Umberto I, il 9 luglio all’ex Convento di San Francesco con l’esibizione dei maestri Fabio di Casola e Massimo Mascherin uno degli insegnati della scuola con Marco Lagni e il 16 luglio alle 18 sempre in piazza della Motta con il  concerto di chiusura degli allievi partecipanti al masterclass del maestro Di Casola, masterclass che si terrà il 7 e 8 luglio nell’auditorium della scuola stessa.

Importante sarà la conferenza dell’8 luglio con l’intervento di Wolfgang Lohoff uno dei massimi tecnici dello strumento che con il clarinettista svizzero Fabio Di Casola parleranno delle particolarità della fisica acustica del clarinetto e dell’utilizzo di nuove tecnologie.

Il II^ festival del clarinetto è organizzato dalla Scuola di Musica “Città di Pordenone” con il patrocinio del Comune di Pordenone , il sostegno delle Regione FVG e della Fondazione Friuli , il contributo di Accordo BCC Pordenonese e Monsile in collaborazione con MP Musica e Parrocchia Beato Odorico.

Nell’iniziativa sono coinvolti anche il Gruppo Teatro Luciano Rocco e le scuole del Don Bosco dell’infanzia Sacro Cuore e della primaria Lombardo Radice.

Pordenone, II^ Festival internazionale di clarinetto “Portus Naonis”

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...