Cagliari, al via “ArteXarte”

“ArteXarte” approda in via Alghero con un'edizione dedicata al fumetto e all'illustrazione.

Cagliari, al via “ArteXarte”.

Illustrazione e fumetto sono i protagonisti della terza edizione di “ArteXarte”. Da oggi, giovedì 13 ottobre 2022, per un mese la via Alghero di Cagliari sarà la cornice della mostra diffusa – ideata dall’Assessorato alla Cultura e spettacolo del Comune, con la partecipazione dell’Assessorato alle Attività produttive e turismo – che promuove il lavoro di artisti sardi, noti o emergenti, grazie al coinvolgimento delle attività commerciali della città.

Di questa mattina la presentazione alla stampa da parte dell’assessora della Cultura e spettacolo, Maria Dolores Picciau, e Bepi Vigna, direttore del Centro internazionale del fumetto.

“Dopo le vie Dante e Sulis- ha detto l’esponente dell’Esecutivo Truzzu – “ArteXarte” approda nella via Alghero, un’altra delle storiche strade commerciali della nostra città. E per omaggiare la presenza dell’importante mostra di Hugo Pratt e Corto Maltese al Palazzo di città, abbiamo scelto di dedicare quest’appuntamento al fumetto e all’illustrazione. Forme d’arte spesso ingiustamente ritenute di “serie B”, ma capaci, lo vediamo proprio con Pratt, di avere un grande impatto sull’immaginario collettivo”.

Inoltre, “il focus sull’arte grafica – ha concluso Picciau – vuole omaggiare Cagliari e la Sardegna, come protagoniste del fumetto grazie ai tanti autori cagliaritani e sardi arrivati a lavorare per i più prestigiosi editori italiani e internazionali. Un percorso che alcuni degli artisti esposti stanno seguendo”.

Centrale per questo nuovo appuntamento il coinvolgimento del Centro internazionale del fumetto di Cagliari, dopo la collaborazione per gli eventi culturali collaterali legati alla mostra di Pratt. Il Cif, che ha sede nei locali comunali di via Falzarego 35, svolge un’intensa attività culturale con corsi professionali di narrazione per immagini e scrittura creativa. Lavora con istituzioni, scuole ed enti e promuove la cultura dell’immagine attraverso mostre, rassegne, conferenze e convegni con ospiti internazionali.

“Nell’esposizione – ha rimarcato Bepi Vigna – vi sono anche esercizi, studi e tavole di alcuni degli allievi che negli ultimi decenni hanno frequentato la nostra scuola di fumetto. Molti di loro sono riusciti a diventare professionisti. Dal 1992 la scuola di fumetto promuove la creatività e molto presto partirà la scuola di narrazione, che cercherà di formare nuovi narratori capaci di usare diversi codici espressivi. Siamo in un’epoca di culture convergenti e cerchiamo di adeguare la nostra offerta didattica al nuovo sistema della comunicazione”.

Sono sette le attività che hanno aderito all’invito dell’Assessorato: Corner Shop, Sukka, Studio Moda Group, Nadir, Alla Corte del Re, Stil Nuovo Illuminazione, Dany GoodLook.

Ecco un riepilogo degli autori e delle opere esposte. Davide Gratziu, con L’uomo coniglio, tecnica mista su carta, 2019, mostra uno stile che prende vita dal contrasto con l’acquerello e le tecniche miste (matita, acrilico e post produzione digitale). Mattia Ortu, con Nebula II, china su carta , 2021, prosegue un lavoro di ricerca sui contrasti tra luci e ombre, dai quali paesaggi onirici fatti di atmosfere sospese e fumose. E passando poi agli ex allievi del Cif, l’illustrazione di Emilio Pilliu, classe 1981, è stata realizzata nel 2001, durante il corso annuale Cif di fumetto per adulti. Negli anni successivi, Pilliu si è affermato come colorista e illustratore, con all’attivo collaborazioni con editori nazionali, con la televisione e pubblicazioni proprie.

Un altro allievo del Cif che ha fatto strada è Daniele Coppi. È presente con una tavola di esercizi da fumetti di Bernet realizzata durante il corso annuale di fumetto del 1998. Oggi Coppi ha realizzato numerose graphic novel, copertine e illustrazioni per vari editori nazionali e internazionali ed è attivo anche come fotografo.

L’illustrazione di Iano Sanna è stata realizzata durante un corso annuale di fumetto Cif degli anni Novanta. Sanna, grafico e designer, è attualmente titolare e Art director di una azienda affermata in Sardegna nel settore del packaging per il prodotto.

Sempre dai corsi di fumetto del Centro internazionale degli anni a cavallo del 2000, arrivano le illustrazioni di Gianluigi Piludu e Michele Pranteddu.

Come già avvenuto nelle due precedenti edizioni nelle vie Dante e Sulis, alla conclusione del periodo di esposizione negli esercizi commerciali della via Alghero, le opere saranno trasferite alla Mediateca del Mediterraneo di via Mameli e rimarranno visibili per un altro mese.

“Va avanti la bellissima iniziativa “ArteXarte” – ha commentato Enrica Anedda, presidente della Commissione Cultura e spettacolo – che ora arriva anche in via Alghero e coinvolge l’illustrazione e il fumetto, una forma d’arte che a Cagliari ha la sua eccellenza nel Centro internazionale del fumetto. Il progetto è in sintonia con il grande successo turistico che la città sta vivendo in questi ultimi anni”.

Cagliari, al via “ArteXarte”

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...