Trapani, pugni e spintoni alla moglie anche a casa dell’amico: 28enne arrestato per maltrattamenti

Trapani, i  Carabinieri della Stazione di Calatafimi Segesta hanno tratto in arresto un pregiudicato ventottenne, per il reato di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie convivente.
I militari, la mattina di martedì, sono intervenuti presso l’abitazione di un amico comune della coppia, ove i coniugi si trovavano, su segnalazione di alcuni vicini che avevano udito grida di aiuto.
Giunti sul posto, i militari hanno constatato che l’uomo aveva appena picchiato la donna colpendola ripetutamente con pugni e spintoni provocandole evidenti ecchimosi su tutto il corpo. L’intervento dei Carabinieri ha così permesso di fermare la condotta violenta dell’uomo e far soccorrere la donna per le cure del caso. Non era la prima volta che episodi di questo tipo si erano verificati tra i due: già qualche mese fa la signora aveva denunciato l’uomo, decidendo però di ritirare poco dopo la denuncia e quindi evitando che il marito fosse perseguito penalmente.
L’uomo è stato dunque tratto in arresto e tradotto presso la casa circondariale di Trapani ove nella giornata di ieri, a seguito di convalida, è stato sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento alla moglie.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...