Torino, violenza sessuale nel dormitorio universitario: fermato un minorenne

L'uomo è stato incastrato dalla video-sorveglianza

Torino, violenza sessuale nel dormitorio universitario: fermato un minorenne.

Nel pomeriggio di ieri, personale della Squadra Mobile, all’esito di complesse ed approfondite investigazioni, ha proceduto al fermo di un minorenne, gravemente indiziato della violenza sessuale commessa in data 30 ottobre 2022 presso la residenza universitaria “Paolo Borsellino”, sita in questa via Paolo Borsellino 42, in pregiudizio di una giovane studentessa universitaria lì dimorante.

L’individuazione del colpevole

Il giovane veniva individuato, nella decorsa nottata, da un equipaggio di Squadra Volante, grazie ai fotogrammi estratti dai filmati degli apparati di videosorveglianza acquisiti ed esaminati dagli investigatori, opportunamente distribuiti al personale del controllo del territorio.

I pregressi riscontri investigativi e le risultanze di natura scientifica, sviluppate dal locale Gabinetto di Polizia Scientifica, hanno consentito di costituire un solido quadro indiziario, in virtù del quale è stata adottata la misura pre-cautelare.

Un lavoro di squadra

Il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni, assumendo la titolarità delle indagini, ha inteso esprimere il suo vivo apprezzamento per l’importante risultato investigativo, frutto del lavoro corale, professionale e coordinato delle varie articolazioni della Polizia di Stato interessate.

Il procedimento penale, nell’ambito del quale è maturata la misura del fermo, versa nella fase delle indagini preliminari e pertanto vige la presunzione di non colpevolezza a favore dell’indagato, sino alla sentenza definitiva.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...