Taranto, in auto con del materiale esplodente: l’autista finisce nei guai

Fermato perché viaggiava a velocità sostenuta

Taranto, in auto con del materiale esplodente: l’autista finisce nei guai.

Una denuncia ed un sequestro di quasi 22 kg di massa attiva esplodente è stato concluso dalla Squadra Volante di Taranto nel corso della quotidiana attività di controllo del territorio. 

Il fermo ed il ritrovamento

L’equipaggio della Squadra Volante, impegnata in un posto di controllo in Viale cannata hanno fermato un’autovettura che manteneva un’andatura notevolmente sostenuta. Sin da subito, l’attenzione dei poliziotti è stata attirata da alcuni scatoloni presenti sul sedile posteriore dell’auto ed era evidente la presenza di altri scatoloni nel baule della vettura. 

Dal controllo approfondito, anche con l’intervento del Nucleo Artificieri della Questura, i poliziotti hanno rinvenuto 40 batterie per un totale di quasi 22 kg di massa attiva trasportate in condizioni di assoluta noncuranza della tutela pubblica. 

Sequestro e denuncia

Trasmessi gli atti all’Autorità Giudiziaria competente, il materiale rinvenuto è stato sequestrato e messo in sicurezza, mentre l’uomo è stato denunciato perché presunto responsabile del reato di trasporto di materiale esplodente in quantità superiore a 5 kg.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...