MILANO INTOSSICAZIONE IN AZIENDA: MORTO ANCHE IL QUARTO OPERAIO

135

Adorava lo sport in particolare il surf e lo sci e la fabbrica era la sua seconda famiglia. È morto anche Giancarlo barbieri, il quarto operaio intossicato dai gas sprigionati nel forno della Lamina di via Rho due giorni fa. L’uomo era accorso per salvare il fratello Arrigo, 57 anni e l’amico Marco Santamaria, 43 anni, che primi erano finiti svenuti in quella trappola. Dopo due giorni di coma all’ospedale San Raffaele il sessantaduenne non ce l’ha fatta. Insieme a lui a perdere la vita anche Beppe Setzu che aveva cercato di salvare i compagni al loro grido di aiuto. Aperto un fascicolo in procura per omicidio colposo plurimo. Si teme che l’allarme non abbia funzionato.

Articolo di Laura Marinaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...