Milano, Brera Design Week dal 6 al 12 giugno

L’edizione 2022 di Brera Design Week in scena dal 6 al 12 giugno raccoglie le sfide della contemporaneità e promuove il tema “Tra Spazio e Tempo"

Milano, Brera Design Week dal 6 al 12 giugno.

L’edizione 2022 di Brera Design Week in scena dal 6 al 12 giugno raccoglie le sfide della contemporaneità e promuove il tema “Tra Spazio e Tempo ” proposto da Fuorisalone.it, declinandolo in “Progettare il presente, scegliere il futuro”.

Raccogliere e interpretare le necessità del presente è il punto di partenza per affrontare le sfide di domani. Da queste necessità prende forma l’edizione 2022 della manifestazione, tra mostre, installazioni, novità di prodotto svelate nelle vie e negli showroom della città. Il design è uno strumento utile per far fronte alla criticità di oggi, per dare forma a idee e soluzioni creative che possano portare valore nelle nostre vite.

Brera Design Week vi aspetta con 168 eventi, 314 aziende e designer, 108 showroom permanenti.

Highlight

Porsche – The Art of Dreams

Porsche va in mostra per la prima volta alla Milano Design Week con un’installazione immersiva che fa parte della sua nuova iniziativa artistica “The Art of Dreams”. Attraverso l’opera dell’artista floreale Ruby Barber, Porsche intende esplorare l’interazione tra natura e tecnologia con un’installazione immersiva e onirica a Palazzo Clerici.

Baglioni Hotels & Resorts – “IN-BETWEEN. Tra Arte e Design”

Casa Baglioni, il nuovo hotel milanese della Collezione Baglioni che verrà inaugurato nel distretto di Brera entro la fine dell’anno, progetto firmato dallo studio d’architettura Spagnulo & Partners, apre le porte del suo cantiere in via dei Giardini 21 con un percorso espositivo che descrive il delicato rapporto tra arte e design, con i lavori di tre grandi artisti internazionali, Agostino Bonalumi, Anne Imohof e Giulio Paolini, dalla Stefano Cecchi Trust Collection – Fondo per l’Arte, collezione creata dall’imprenditore Stefano Cecchi con la curatela di Iole Pellion di Persano.

Valcucine – Sustainability beyond Space and Time

Valcucine presenta una serie di appuntamenti per affermare il costante impegno dell’azienda che, da oltre 40 anni, promuove una produzione sostenibile. Il progetto prevede l’introduzione della nuova mappatura LEED v4.1. Nello showroom Valcucine Milano Brera verrà presentata la mostra LE3DERS, curata da Archivibe, con l’esposizione di modelli architettonici di alcuni fra i più noti studi Internazionali di architettura, in versione 3D e visualizzati attraverso un’esperienza di Realtà Aumentata da vivere attraverso filtri Instagram.

Stark – Momentum

L’azienda leader nella produzione di installazioni multimediali e interactive experience Stark trasforma gli spazi dell’Acquario Civico con  un’installazione visuale ed esperienziale sul sistema tempo-spazio/ambiente, che rientra anche nel palinsesto dell’Ocean Week.

Cristina Celestino – Florilegio

Presso Fioraio Radaelli, progettato da Guglielmo Ulrich nel 1945, l’intervento di Cristina Celestino prende ispirazione dalla natura stessa dello spazio, dal dialogo tra esterno ed interno, andando ad interagire con le estetiche preesistenti ed instaurando una sintonia fertile tra un’idea di design e la natura addomesticata.

Stella McCartney – Future of Fashion

Fa tappa a Milano ai Caselli di Porta Nuova la seconda edizione dell’installazione itinerante della pioniera britannica del lusso Stella McCartney, le cui azioni fanno leva sui risultati attuali per ispirare azioni future per esplorare creazioni realizzate con fibre vegane pionieristiche, (ri)utilizzando tutto, dai funghi ai rifiuti prodotti dalla Fashion Industry. Gli elementi chiave dell’installazione si focalizzeranno sulla produzione e la ricerca fatta sui materiali vegani, l’uso del micelio, materiali di origine vegetali e rigenerati. Durante l’evento saranno anche presentate delle partnership cross-industry, tra le quali la collaborazione con l’architetto italiano Mario Bellini e lo storico brand di carta da parati inglese Cole&Son.

Tai Ping – Floræ Folium

Sam Baron ha immaginato una mise-en-scène unica incorporando tappeti originali che giocano sui limiti tecnici del marchio. Attraverso design esclusivi, Sam Baron reinterpreta in chiave contemporanea il classico motivo floreale del bouquet, confondendo le linee tra pavimento e spazio, mescolando schizzi e tappeti, classicismo e modernità visionaria.

Il doppio progetto di Fenix

FENIX presenta a Casa Brera X-KIN™, la nuova superficie per pareti progettata per il design d’interni, in uno speciale allestimento che vede la collaborazione tra l’artista Gustaf von Arbin e i designer Cara/Davide, sotto la direzione artistica di Motel409 e la supervisione di Musa.

All’interno di FENIX Scenario, l’architetto e designer Fabio Fantolino parte dalla materia per creare delle “capsule” di interni. I materiali e le superfici innovative Arpa, FENIX, Homapal e X-KIN sono lo spunto da cui prendono forma molteplici idee progettuali, incontro fra innovazione ed esperienza, fra composizione armonica e cura del dettaglio.

Signature Kitchen Suite – “True to Nature – The Show is back”

Signature Kitchen Suite desidera sensibilizzare il pubblico rispetto alla necessità di ritrovare un legame forte con la natura, quale elemento cardine delle nostre vite, anche in città. Il visitatore verrà coinvolto in un’esperienza immersiva, che prenderà il via nella galleria esterna con un’illustrazione originale di Carlo Stanga per proseguire nei tre piani dello showroom fresco di restyling ad opera di Calvi Brambilla, e racconta, anche attraverso la degustazione, alcuni dei processi produttivi garanzia di eccellenza e rispetto delle materie prime, affiancati a quelle soluzioni tecnologiche e di design che, in casa, preservano la qualità e il ciclo di vita del cibo.

Collettive dal Mondo

House of Switzerland presenta alla Casa degli Artisti le eccellenze del design svizzero: con ECAL – University of Art and Design Lausanne, ETH Zürich, HEAD – Genève, University of Art and Design, Istituto Svizzero, HSLU Lucerne University of Applied Sciences and Arts, Swiss Arts Council Pro Helvetia, Switzerland Global Enterprise, Axpo, de Sede, Embru, Lichtprojekte, Microlino, Röthlisberger, schindlersalmerón, Seleform.

Il Ministero della Cultura, Sport e Turismo della Repubblica di Corea insieme a KCDF – Korea Craft Design Foundation ha coinvolto tre grandi nomi del design italiano come Michele de Lucchi, Mario Trimarchi e Francesco Faccin. Ognuno con il proprio approccio al design ha interpretato l’estetica coreana attraverso opere realizzate dai tre maestri artigiani coreani Gangyong Park, Hyungkun Lee e Sungja Hur, noti per la cura e maestria nell’uso di materie prime naturali. La mostra, alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, vuole creare nel pubblico empatia con la natura attraverso l’esperienza dell’artigianato coreano interpretato dai designer italiani.

Al Padiglione Brera in scena le novità e i cavalli di battaglia delle aziende britanniche Case Furniture, SCP e Very Good & Proper, assieme alla Neozelandese Resident. Appuntamento nel chiostro maggiore del complesso di San Simpliciano, luogo segreto e ricco di storia nel cuore della città.

Sul territorio

Mosca Partners – Design Variations 2022

Design Variations 2022, curata da MoscaPartners, si anima con il talento dell’artista Olimpia Zagnoli, autrice dell’installazione site-specific Cariatidi Contemporanee, che interpreterà la facciata del Circolo Filologico Milanese con la collaborazione di 3M per le pellicole delle superfici.

Un’altra donna talentuosa, l’architetto Maria Laura Rossiello/Studio Irvine, interverrà all’interno del palazzo con un progetto di riqualificazione del BAR esistente creando uno spazio contemporaneo che rispetta la storia del luogo. Un luogo di relax e di incontro durante la Design Week: Il Caffè del Circolo. Un fil rouge dell’opera unisce il Circolo Filologico Milanese con la seconda sede scelta per Design Variations 2022: Palazzo Visconti in Via Cino del Duca 8, nei pressi di Piazza San Babila, in un percorso che connette il design e la cultura del progetto al patrimonio sociale e architettonico della città.

Interni Design Re-Generation – Feeling the Energy

In occasione della mostra evento INTERNI Design Re-Generation organizzata dal magazine diretto da Gilda Bojardi, CRA e Italo Rota progettano Feeling the Energy, un’installazione interattiva per Plenitude in collaborazione con KME all’Orto Botanico di Brera. Il progetto utilizza 500 metri di tubo di rame antibatterico per creare un parco energetico, attraverso un percorso lineare, in cui le persone possono sperimentare diverse forme di energia sostenibile, interagendo con gli elementi e i loro molteplici usi per produrre suono, luce, raffreddamento evaporativo, in un’esperienza interattiva.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...