fbpx
CAMBIA LINGUA

Cagliari accoglie il decimo Festival Internazionale di Teatro Arte e Nuove Tecnologie, dal 05 ottobre 2023 al 30 ottobre “Le meraviglie del possibile” in via Newton

L'assessore Picciau: "Vero e proprio inno alla capacità dell'arte di rinnovarsi e adattarsi alle sfide dei nostri tempi".

Cagliari accoglie il decimo Festival Internazionale di Teatro Arte e Nuove Tecnologie, dal 05 ottobre 2023 al 30 ottobre “Le meraviglie del possibile” in via Newton.

Vera e propria vetrina culturale, la MEM di Cagliari ha ospitato la presentazione ufficiale del Festival Internazionale di Teatro, Arte e Nuove Tecnologie “Le meraviglie del possibile”, un evento che promette di trasformare la città in un’armoniosa mescolanza di creatività e innovazione sino al 30 ottobre. Con il patrocinio del Comune e l’organizzazione di Kyberteatro, una realtà che prende vita come spin-off della compagnia teatrale l’Aquilone di Viviana, lo scenario di questo spettacolo sarà lo Spazio DOMOSC di via Newton 12.

Ad aprire la conferenza stampa l’assessore Maria Dolores Picciau. “Una grande novità per Cagliari e per la regione”, ha detto. “Il Festival rappresenta una risorsa per la nostra comunità artistica e culturale”, ha aggiunto la rappresentante dell’Esecutivo cittadino responsabile della Cultura. “Kyberteatro e l’Aquilone di Viviana stanno mettendo in mostra la migliore sintesi tra tradizione e innovazione, unendo la maestria teatrale alla modernità delle tecnologie. Questo evento è un vero e proprio inno alla capacità dell’arte di rinnovarsi e adattarsi alle sfide dei nostri tempi”.

Inoltre, “”Le meraviglie del possibile” si inserisce pienamente all’interno degli obiettivi dei bandi triennali promossi dell’Amministrazione comunale per dare la possibilità a compagnie come Kyberteatro di programmare l’attività a medio termine e per premiare la professionalità degli operatori culturali”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

All’incontro con i cronisti di questa mattina di questo giovedì 5 ottobre 2023 anche Ilaria Nina Zedda, direttrice artistica del Festival, che ha invece delineato la sua visione della rassegna, ribadendo quanto sia cruciale il legame tra teatro, arte e tecnologia. “Giunto alla decima edizione, il Festival è l’unico in Italia che collega in maniera diretta la Sardegna con l’Europa, tramite iniziative e collaborazioni inedite, come quella con la rete europea EMP/Emare, con artisti olandesi, libanesi, spagnoli e inglesi. Sopratutto in favore delle nuove generazioni”. Non è infatti un caso che dal 2019 LMDP abbia ricevuto il riconoscimento EFFE LABEL, un marchio di qualità, che viene attribuito alle rassegne europee che si contraddistinguono per il loro lavoro nel campo delle arti, per il coinvolgimento delle comunità locali e l’apertura internazionale. A coadiuvare la direttrice nel suo lavoro Marco Quondamatteo.

Carlo Infante, noto come changemaker, docente di Performing Media e progettista culturale, ha condiviso la sua prospettiva sulla sinergia tra arte e tecnologia e ha messo in luce l’importanza di democratizzare l’accesso all’arte, parlando di “performing media” , “multimedialità e teatro”, “video-teatro”. “Cagliari e la Sardegna – ha concluso – è un epicentro dell’innovazione culturale”.

Infine, la talentuosa fumettista cagliaritana Chiara Dessì ha sottolineato l’importanza della creatività visiva all’interno del Festival e ha accennato alle affascinanti esposizioni d’arte visiva che il pubblico avrà il privilegio di scoprire.

Il Festival Internazionale di Teatro, Arte e Nuove Tecnologie “Le meraviglie del possibile” si preannuncia come un evento di primo livello che metterà in scena la fusione tra creatività artistica e innovazione tecnologica, trasformando Cagliari in una tappa obbligata per gli amanti dell’arte e della cultura. Attraverso una varietà di spettacoli, esposizioni e workshop, questo festival lascerà un segno indelebile sulla scena culturale della città.

Cagliari: accoglie il decimo Festival Internazionale di Teatro Arte e Nuove Tecnologie, dal 05 ottobre 2023 al 30 ottobre "Le meraviglie del possibile" in via Newton

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×