Udine, preleva denaro da uno sportello Postamat utilizzando una carta rubata: giovane donna deferita in stato di libertà

Udine, un’articolata attività di indagine, condotta dai militari del N.O.R.M. della Compagnia Carabinieri di Tolmezzo, coadiuvati da quelli delle Stazioni Carabinieri di Comeglians e Maiano (UD), si è conclusa con il deferimento in stato di libertà di una giovane 23 enne italiana di etnia rom residente in Udine, responsabile di aver prelevato fraudolentemente da un Postamat di Fagagna 600 euro utilizzando una tessera BancoPosta oggetto di un furto perpetrato in Ovaro.

L’attività investigativa è nata proprio a seguito del furto in abitazione, avvenuto il 13 agosto scorso in località Luinciis nel Comune di Ovaro (UD, allorquando, subito dopo l’ora di pranzo e approfittando di un cancello lasciato aperto e della momentanea assenza della badante, ignoti si erano introdotti nella casa di una 80enne del luogo e l’avevano derubata, asportandole da una borsa il denaro e la carta Postamat.

Proprio con quella carta, dopo un’ora circa, in Fagagna, a oltre 50 km di distanza dal luogo del furto perpetrato, erano stati prelevati indebitamente i 600 euro dal conto della povera pensionata.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Le risultanze investigative hanno quindi permesso di deferire all’autorità giudiziaria la giovane, già con precedenti penali per aver commesso altri reati contro il patrimonio, per le ipotesi di reato di ricettazione e uso fraudolento di strumenti di credito digitali.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...