San Sperate, minaccia di morte la compagna: 28enne denunciato dalla Polizia

La donna è stata costretta a passare la notte in aperta campagna. I Carabinieri l'hanno collocata presso una casa-famiglia dove non potrà essere raggiunta

San Sperate, stamattina a San Sperate i Carabinieri della locale stazione hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari per maltrattamenti in famiglia e percosse un ventottenne Rom, nato a Sassari e residente a Carbonia in località Sirai, disoccupato, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. Attorno all’una di stanotte e non sarebbe la prima volta, l’uomo ha percosso violentemente e minacciato di morte la propria 35enne compagna, originaria del Montenegro. In tal modo essa è stata costretta a cercare rifugio in aperta campagna in una località non meglio determinata, dove ha passato la notte all’addiaccio allo scopo di sfuggire alla furia insensata dell’uomo. Al fine di mettere in sicurezza la donna i carabinieri l’hanno collocata presso una casa-famiglia in località protetta e sconosciuta, dove non potrà essere raggiunta. Attesa l’aggressività del giovane si attendono a breve provvedimenti cautelari nei suoi confronti, affinché possa essere posto in condizioni di non nuocere, sotto la vigilanza e le periodiche verifiche dei carabinieri del luogo che hanno posto la donna sotto la loro ala protettiva affinché non abbia a temere gravi ripercussioni dall’irrazionale aggressività del denunciato.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...