Operazione Anti-Droga dei Carabinieri. Arrestati 37 spacciatori in una settimana

Ennesimo arresto, il 37esimo della settimana, di un pusher nel quartiere Isola. Sono stati i carabinieri che hanno ammanettato in flagranza per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale un 21enne clandestino del Gambia.

I militari, impegnati in uno dei consueti servizi svolti nelle zone di maggiore aggregazione giovanile e dei luoghi della movida, hanno notato il pusher mentre cedeva alcune dosi. Lo spacciatore allora si è dato alla fuga, ma poi è stato bloccato. Addosso aveva 9 involucri di marijuana e di una stecca di hashish, che vanno ad aggiungersi agli oltre 20 chili e 250 grammi di hashish, a 174 grammi di cocaina, a 134 grammi di marijuana e alle 11 piante della stessa essenza, ancora da essiccare, nonché a 10 grammi di eroina e a svariate dosi di ketamina, il tutto sequestrato nell’ambito della sola settimana appena conclusa, unitamente a 9 mila euro in banconote di tutti i tagli, rinvenuti complessivamente nella disponibilità di 53 spacciatori deferiti all’Autorità giudiziaria, dei quali ben 37 in stato di arresto.

Tra le operazioni più significative, si registra quella condotta dai Carabinieri della Compagnia Milano – Porta Monforte, che lunedì hanno proceduto in zona Corvetto al sequestro di 20 chili di stupefacente. Diverso, ma altrettanto rilevante il risultato operativo dei militari della Compagnia di Sesto San Giovanni (MI), che, nella tarda serata di mercoledì, sono entrati nel quartiere San Eusebio di Cinisello Balsamo, sorprendendo un pregiudicato italiano 29enne all’interno dell’abitazione.

Il malvivente non ha fatto in tempo a liberarsi di alcune decine di “dosi” di cocaina e marijuana appena confezionate. Infine, a Brugherio, i Carabinieri della locale Stazione, hanno tratto in arresto un cittadino albanese 32enne per la detenzione di 45 dosi di cocaina, trovate occultate nelle due vetture nella sua disponibilità, e di altri 29 grammi della medesima sostanza, rinvenuti durante la perquisizione domiciliare nascosti dietro il tubo di scarico del bagno. Sempre all’interno dell’abitazione, gli operanti hanno rinvenuto anche 3 mila 720 euro, provento di spaccio, che si sono aggiunti ai 450, che custodiva nel portafogli.

Articolo di Laura Marinaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...