Milano Anziana stuprata in zona Niguarda, i residenti chiedono più controlli

59

Milano 31 agosto 2017 – Una ottantunenne, uscita di casa per le solite compere, mercoledì mattina è stata violentata da uno sconosciuto nella zona del bosco di Bruzzano tra Niguarda e Bicocca.

Un fatto assurdo e “spregevole” come l’hanno chiamato gli uomini della Squadra Mobile diretti da Cristina Roveda, che si spera a breve trovi il colpevole.

Stando ai racconti della vittima che è stata soccorsa e curata alla Mangiagalli (dove è stata purtroppo accertata la violenza sessuale) lo sconosciuto si sarebbe avvicinato con modi gentili e poi l’avrebbe trascinata dove nessuno li vedeva e avrebbe abisato di lei.

La poveretta dopo l’orrore sarebbe riuscita ad arrivare in strada nella parte più frequentata dove ha chiamato aiuto.

Gli investigatori stanno setacciando la zona alla ricerca di un uomo che corrisponda alla descrizione data dalla vittima che è ancora in stato di shock. L’episodio agghiacciante ha richiamato alla memoria lo stupro della ottantenne avvenuto a inizio estate a Bari per opera di un nigeriano che dichiarò di essere in “astinenza da sesso”.

Intanto i residenti della zona a Nord di Milano hanno invocato a gran voce maggiori controlli di polizia, anche di giorno.

Articolo di Laura Marinaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...