Serie A, Inter continua la fuga scudetto. La Roma cade a Parma

La squadra di Conte trova una vittoria fondamentale grazie ad un’incornata decisiva di Lautaro mentre i giallorossi s’arrendono contro un ottimo Parma che trova la prima vittoria sotto la gestione D’Aversa.

 

I nerazzurri vincono 1-2 nel finale l’ennesima partita “sporca” e complicata della stagione che lancia sempre più gli uomini di Conte verso lo scudetto. Succede tutto nel secondo tempo: vantaggio interista con Lukaku su rigore, pareggia in mischia Toni Sanabria su mischia d’angolo. A decidere il match un gran colpo di testa di Lautaro Martinez sull’assist di Alexis Sanchez.
L’Inter vince e vola a 65 punti. Il Torino rimane a 20 punti, in terz’ultima posizione e in piena zona retrocessione. Quando in rosa hai giocatori di qualità come Eriksen e Sanchez in grado di cambiare il volto delle gare, diventa sempre più facile trovare la via del gol anche grazie ai due uomini d’attacco Lautaro-Lukaku. Nonostante non sia stata una gara facile per il tandem offensivo nerazzurro, sia il belga e l’argentino timbrano il tabellino dei marcatori ancora una volta andando a raggiungere, insieme, quota 33 gol in Serie A in questa stagione.

 

Il Parma torna a vincere dopo più di 100 giorni e lo fa con una grandissima prestazione. I ducali la sbloccano dopo soli 9 minuti con Mihaila che infila in rete un assist di Man. La Roma cerca di reagire ma non sembra avere molte idee, la palla non gira veloce e il Parma non sollo difende bene, ma non rinuncia neanche a giocare. Nella ripresa Pau Lopez deve salvare subito la porta su Man e poi El Sharaawy sfiora il pari. Al 55′ però Pellé viene atterrato in area e Hernani dal dischetto non sbaglia. Dal 2-0 è la Roma che fa la partita ma l’unica vera occasione è un sinistro a giro di Perez su cui Sepe si supera.
Il Parma ottiene una vittoria che potrebbe essere molto importante per dare uno slancio in chiave salvezza. I giallorossi, invece, rimangono a 50 punti e perdono, per la prima volta nel girone di ritorno, contro una squadra della parte destra della classifica.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

TORINO-INTER 1-2

Marcatori: 62′ (rig.) Lukaku (I), 70′ Sanabria (T), 85′ Lautaro (I)

TORINO (3-5-2): 39 Sirigu; 5 Izzo, 4 Lyanco, 3 Bremer; 27 Vojvoda (10 Gojak 89′), 8 Baselli (77 Linetty 49′), 38 Mandragora, 7 Lukic, 29 Murru  (15 Ansaldi 67′); 24 Verdi (11 Zaza 67′), 19 Sanabria (9 Belotti 89′).
A disposizione: 18 Ujkani, 32 Milinkovic-Savic, 13 Rodriguez, 26 Bonazzoli, 45 Ferigra, 99 Buongiorno.
Allenatore: Davide Nicola.

INTER (3-5-2): 1 Handanovic; 37 Skriniar, 6 de Vrij, 95 Bastoni; 2 Hakimi (36 Darmian 89′), 23 Barella, 77 Brozovic (7 Sanchez 81′), 5 Gagliardini (24 Eriksen 56′), 14 Perisic (15 Young 56′); 9 Lukaku, 10 Lautaro (8 Vecino 89′).
A disposizione: 27 Padelli, 97 Radu, 11 Kolarov, 12 Sensi, 13 Ranocchia, 33 D’Ambrosio, 99 Pinamonti.
Allenatore: Cristian Stellini.

Ammoniti: Gagliardini (I)

Arbitro: Valeri.

PARMA-ROMA 2-0

Marcatori: 9′ Mihaila (P), 55′ (rig.) Hernani (P).

PARMA : Sepe, Pezzella, Conti (37′ st Laurini), Pellè (16′ st Zirkzee), Bani, Kurtic, Brugman, Hernani Jr (cap.) (27′ st Grassi), Osorio, Mihaila (37′ st Karamoh), Man.
A disposizione: Colombi, Cyprien, Sohm, Zagaritis, B. Alves, Dierckx, Brunetta, Busi.
Allenatore: Tarozzi.

ROMA: P. Lopez, Ibanez, Pellegrini (cap.) (34′ st B. Mayoral), Dzeko, Pedro (15′ st C. Perez), Villar (34′ st Diawara), Mancini, Kumbulla (15′ st Cristante), B. Peres (15′ st Reynolds), Spinazzola, El Shaarawy.
A disposizione: Mirante, Fuzato, Karsdorp, Santon, Fazio, Pastore, Calafiori.
Allenatore: Fonseca.

Ammoniti: Osorio (P), B. Peres (R), Pellegrini (R), Hernani Jr (P), Dzeko (R), Laurini (P).

Arbitro:  M. Piccinini.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...