Educazione, cinquecento connessioni internet gratuite per favorire la didattica a distanza

Fastweb donerà agli studenti accessi alla rete WOW-FI. I beneficiari saranno individuati dai dirigenti scolastici tra le famiglie più in difficoltà
Milano, 23 aprile 2020 – Cinquecento connessioni internet gratuite per altrettanti ragazzi in condizioni di fragilità iscritti a 12 istituti comprensivi milanesi. Anche Fastweb ha risposto all’appello lanciato dal Sindaco Giuseppe Sala e dall’assessore all’Educazione Laura Galimberti per supportare con donazioni di device o connessioni le scuole di Milano che hanno avviato modalità di didattica a distanza. Se il riscontro sarà positivo, il numero potrà essere ampliato fino a mille. Si tratta di un’importante collaborazione tra pubblico e privato resa possibile anche grazie al supporto dell’Assessorato alla Trasformazione digitale guidato da Roberta Cocco.
Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building
Le connessioni verranno messe a disposizione delle scuole che, sulla base di un questionario compilato dai dirigenti scolastici all’inizio dell’emergenza Coronavirus e restituito agli uffici dell’Assessorato all’Educazione, avevano segnalato un maggiore bisogno. Saranno poi i presidi a individuare gli studenti beneficiari e a distribuire loro credenziali e password per accedere al WOW FI – Fastweb, la rete che si basa sul principio della condivisione dell’accesso alla connessione wi-fi domestica messa a disposizione dalla community dei clienti di Fastweb. Gli accessi saranno utilizzabili fino al 30 giugno, con possibilità di proroga o riattivazione. Il genitore sarà responsabile del corretto utilizzo del servizio.
“Le scuole – dichiara l’assessora all’Educazione e Istruzione Laura Galimberti – hanno subito per prime le conseguenze del diffondersi dell’emergenza sanitaria legata al Coronavirus, ma se da un lato la chiusura degli istituti ci ha spinti a immaginare delle alternative, dall’altro rischia di acuire le differenze tra i bambini. Per questo ci siamo da subito impegnati a individuare i bisogni informatici e digitali delle famiglie, per poter orientare gli interventi. Abbiamo proceduto a consegnare alle scuole i device messi a disposizione da aziende e associazioni e accogliamo quindi con favore ed entusiasmo l’importante donazione di Fastweb che permetterà ai ragazzi più in difficoltà di continuare a imparare anche con le scuole chiuse e a noi di essere loro più vicini”.
“Anche in una situazione di emergenza come quella che stiamo vivendo abbiamo accolto con estremo piacere l’invito del Comune di Milano a impegnarci tutti insieme per ripristinare per quanto possibile, attraverso il digitale, condizioni di normalità per i nostri ragazzi e garantire a tutti gli studenti, nessuno escluso, il proseguimento del proprio percorso scolastico restituendo un po’ di serenità anche alle rispettive famiglie – dichiara Alberto Calcagno, amministratore delegato di Fastweb -. Puntare sull’istruzione delle nuove generazioni infatti è la migliore forma di investimento per il futuro e siamo molto orgogliosi di aver l’occasione di dare il nostro sostegno proprio qui a Milano, la città dove siamo nati e che grazie al nostro impegno è la più di digitalizzata d’Italia e tra le prime in Europa”.
Il Comune continuerà a raccogliere donazioni attraverso l’avviso esplorativo pubblicato a questo link e rivolto a fondazioni, aziende, enti del Terzo settore.

LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...