fbpx
CAMBIA LINGUA

Benessere della pelle: i rischi di prendere il sole senza protezione solare

Benessere della pelle: i rischi di prendere il sole senza protezione solare

Durante l’esposizione ai raggi solari, l’uso della protezione solare è fondamentale per la salvaguardia della salute della pelle. I raggi ultravioletti (UV) possono causare danni gravi alla cute, per questo è indispensabile adottare misure preventive, come applicare sempre una crema solare. Ad oggi, il fattore protettivo (SPF) è il miglior modo per contrastare gli effetti negativi del sole e proteggere la pelle.

Le creme solari agiscono formando uno scudo protettivo sulla superficie della pelle, costituendo una barriera che riflette o assorbe i raggi UV nocivi, lasciando filtrare quelli innocui. Questi prodotti sono formulati con sostanze chimiche in grado di proteggere sia dai raggi UVB, responsabili delle scottature cutanee, sia dagli UVA, che possono causare danni a lungo termine come l’invecchiamento precoce della pelle e il rischio di sviluppare tumori cutanei.

Disturbi della pelle causati dal sole

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Esporsi al sole senza fattore protettivo, può provocare una serie di disturbi cutanei, alcuni dei quali, seppur meno gravi, richiedono comunque attenzione. La prima e più conosciuta è la scottatura che si manifesta con arrossamenti, gonfiore e bruciore, e se non curata adeguatamente, può portare a desquamazione e prurito. L’eritema solare è un altro disturbo comune, caratterizzato da una forte reazione infiammatoria della pelle dovuta all’eccessiva esposizione ai raggi UV. Le persone che ne sono affette possono sperimentare un peggioramento dei sintomi della rosacea a causa del sole, portando a un maggiore arrossamento e infiammazione. Altri disturbi possono includere la fotosensibilità, una reazione cutanea anormale a determinate sostanze che diventa più pronunciata con l’esposizione solare, e la cheratosi attinica, una lesione cutanea precancerosa che si sviluppa nelle zone più esposte al sole, come viso, mani e collo.

Rischi più gravi dell’esposizione al sole senza protezione

Purtroppo, prendere il sole senza indossare la protezione può comportare rischi più gravi per la salute. Tra i rischi più seri vi è il melanoma, un tumore della pelle estremamente pericoloso e potenzialmente letale. Il melanoma può diffondersi rapidamente ad altri organi se non rilevato e trattato precocemente. Inoltre, la ripetuta esposizione ai raggi UV può contribuire a un invecchiamento precoce della pelle, causando rughe, macchie scure e perdita di elasticità. I raggi UV possono danneggiare il collagene e l’elastina della pelle, intaccando la sua struttura e, col passare degli anni, il suo aspetto.

Comportarsi responsabilmente durante l’esposizione al sole

Per ridurre i rischi connessi all’esposizione al sole, è essenziale comportarsi in modo responsabile. Prima di tutto, è bene evitare di prendere il sole nelle ore più calde della giornata, quando i raggi del sole sono più forti, ossia fra le 10 e le 16. Inoltre, indossare abiti protettivi come cappelli a tesa larga, occhiali da sole e vestiti leggeri a maniche lunghe può offrire ulteriore protezione. La crema solare andrebbe scelta in base al proprio fototipo, in modo da garantire una protezione adeguata e sufficiente. Infine, la crema solare va applicata in modo generoso e riapplicata frequentemente, soprattutto dopo aver fatto il bagno o aver praticato attività fisica.

Benessere della pelle: i rischi di prendere il sole senza protezione solare

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×