Reddito di cittadinanza: in Sardegna 259 denunce per truffa

Il danno accertato è stato stimato in oltre 2,5 milioni di euro

Reddito di cittadinanza: in Sardegna 259 denunce per truffa.

Sarebbero 259 le persone accusate di aver percepito indebitamente il reddito di cittadinanza e indagate per “truffa ai danni dello Stato” nelle province di Sassari, Cagliari, Nuoro e Oristano.

L’operazione è dei Carabinieri del Comando Legione “Sardegna”, che hanno effettuato un’attività di verifica e controllo sui percettori del reddito con l’ausilio dei Nuclei Carabinieri presso gli Ispettorati Territoriali del Lavoro, presenti in ciascun capoluogo, e con la collaborazione degli uffici provinciali dell’INPS.

Le violazioni contestate a cittadini non italiani sono pari ad un terzo del dato complessivo.

Falsa autocertificazione sul possesso dei requisiti utili per accedere al contributo, mancata comunicazione dell’avvio di un’attività lavorativa entro 30 giorni, falsa attestazione del requisito della residenza in Italia da almeno 10 anni. Questi i comportamenti fraudolenti più comuni rilevati dai militari dell’Arma.

Il danno accertato è stato stimato in oltre 2,5 milioni di euro, che le persone denunciate dovranno restituire all’Erario.

DSC_0251

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...