Livorno, il Comandante dei Carabinieri in visita all’Isola d’Elba e alla Riserva Naturale dell’Isola di Montecristo

Livorno, nella mattinata odierna, il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Teo Luzi, accompagnato dal Generale di Brigata Sergio Costa, attualmente consulente presso il Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri per le progettualità in materia forestale e ambientale, si è recato in visita ai reparti dell’isola d’Elba ed alla riserva naturale dell’isola di Montecristo.
A Portoferraio il Generale Luzi ha visitato dapprima la locale Compagnia, ove è stato accolto dal Generale di Brigata Pierangelo Iannotti, comandante della Legione “Toscana”, dal Colonnello Massimiliano Sole, Comandante Provinciale di Livorno, e dal Capitano Francesco Materiale, Comandante della Compagnia.
Il Comandante Generale ha quindi incontrato, nel pieno rispetto della vigente normativa anti-covid, una rappresentanza del personale in servizio sull’isola a cui ha rinnovato la propria gratitudine per l’impegno profuso sul territorio, visitando la Centrale Operativa e la Stazione Principale.
Successivamente, il Comandante Generale ha raggiunto il Reparto Carabinieri Parco Nazionale Arcipelago Toscano, dove è stato accolto dal comandante, Tenente Colonnello Stefano Cipriani, ed ha incontrato il personale del Reparto. Il Generale Luzi, nell’occasione, ha ricordato che proprio oggi ricade il 199° anniversario di fondazione del corpo con compiti di custodia e tutela dei boschi del Regno di Sardegna, da cui discende l’attuale Organizzazione Forestale, Ambientale e Agroalimentare dell’Arma, ringraziando i militari presenti per l’importante compito svolto a tutela dell’ambiente e del territorio.
Al termine della visita il Gen. Luzi si è recato sull’isola di Montecristo presso il Reparto Forestale. Accolto dal Colonnello Giovanni Quilghini, Comandante del Reparto Biodiversità di Follonica, il Comandante Generale ha visitato il Punto Informativo “Casotto dei Pescatori” e successivamente il complesso Villa Reale, ove sono stati illustrati i principali progetti in corso.
Nel pomeriggio la visita si è conclusa al Museo naturalistico ed alla collezione floristica.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...