fbpx
CAMBIA LINGUA

Crema, lite sulla banchina della stazione: sfondato il finestrino di un treno

Un 25enne denunciato per interruzione di pubblico servizio e danneggiamento aggravato

Crema (Cremona), lite sulla banchina della stazione: sfondato il finestrino di un treno.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Crema hanno denunciato per interruzione di pubblico servizio e danneggiamento aggravato un cittadino straniero di 25 anni.

La chiamata del capotreno

Il 27 ottobre , un capotreno ha contattato la centrale operativa dei Carabinieri di Cremona chiedendo l’intervento di una pattuglia presso la stazione ferroviaria di Crema perché un convoglio erano stato costretto a fermarsi a seguito di un litigio tra due uomini avvenuto sulla banchina e uno dei due, utilizzando una catena, aveva infranto un finestrino di una carrozza.

Lite e spaccata

Il convoglio era proveniente da Treviglio e diretto a Cremona e, dopo essersi fermato a Crema, è stato oggetto di danneggiamento da parte di un uomo che stava litigando con un amico sulla banchina. In un momento di nervosismo e agitazione avrebbe colpito con una catena un finestrino, rompendolo.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il presunto autore del fatto è stato bloccato dai militari mentre tentava di allontanarsi dal posto ed è stato identificato in un 25enne, in evidente stato di ebbrezza, che aveva litigato per motivi banali con l’amico, anche lui identificato.

Prima il ritardo, poi la soppressione

I militari hanno cercato la catena usata per commettere il danneggiamento ma non è stata trovata e, a quel punto, tenuto conto che il treno aveva accumulato ben 50 minuti di ritardo e poi era stato soppresso e che era evidente il danneggiamento del finestrino, il 25enne è stato accompagnato in caserma e denunciato all’autorità giudiziaria.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×