Lucca, furto aggravato all’Esselunga: arrestati da Carabinieri e Polizia di Stato

Lucca, ieri sera personale della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri, della Stazione Carabinieri di Nozzano e della Squadra Volanti della Questura di Lucca, procedeva all’arresto di tre cittadini georgiani per il reato di furto aggravato in concorso. Alle ore 19:00 circa, il personale dell’Arma interveniva su disposizione della Centrale Operativa presso il Supermercato Esselunga di Via Carlo del Prete, in quanto l’addetto alla sicurezza e il direttore dell’esercizio avevano fermato due uomini, dopo che avevano superato le casse, che all’interno del supermercato avevano tenuto un atteggiamento sospetto dando l’impressione di aver occultato alcuni prodotti in vendita sulle loro persone, mentre un terzo complice era riuscito a dileguarsi.

Sul posto i militari procedevano all’identificazione ed alla perquisizione dei due soggetti, che venivano ritrovati in possesso di cosmetici e articoli vari per un valore di 875,00 euro. Durante l’accompagnamento dei fermati presso la caserma del Cortile degli Svizzeri, i militari segnalavano la fuga del terzo complice ad una volante della Polizia di Stato impegnata nei pressi in alcuni controlli. Gli Agenti, quindi, si ponevano alla ricerca del fuggitivo, che veniva rintracciato e fermato poco dopo sempre nei pressi del Supermercato, mentre era a bordo di una Honda Civic.

La successiva perquisizione veicolare consentiva poi di rivenire all’interno della macchina un notevole quantitativo di cosmetici, alcolici e prodotti per l’igiene, in parte riconosciuta come provento del predetto furto e la rimanente ritenuta verosimilmente provento di analoghi furti ad altri esercizi commerciali, per i quali gli uomini delle forze dell’ordine stanno facendo ulteriori accertamenti. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati trattenuti nelle camere di sicurezza del Comando Provinciale dei Carabinieri e della Questura in attesa dell’udienza di convalida prevista per questa mattina.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...