Firenze, serie A, Atalanta continua il suo periodo di crisi, Piatek non perdona

Italiano centra tre importanti punti e sogna l'Europa. L'Atalanta di Gasp continua il periodo buio

Firenze, serie A, Atalanta continua il suo periodo di crisi, Piatek non perdona.

Un’Atalanta stanca e nervosa cede alla viola di Italiano che centra tre importanti punti.
Il match è deciso da Piatek che porta in vantaggio la Fiorentina al 56’ su assist di uno scatenato Nico Gonzalez. Subito dopo Malinovskyj tenta di pareggiare i conti, ma interviene la var e annulla per fuorigioco.
I Bergamaschi molto nervosi non accettano la decisione di Doveri, tanto che un troppo polemico Gasperini viene espulso al 20’ del secondo tempo.

Guai in vista per le prossime partite, dopo il rosso dell’allenatore della Dea anche i già diffidati Djimsiti e Demiral salteranno il prossimo match contro la Sampdoria. Anche Milenkovic non viene risparmiato alla tribuna nella prossima gara: giallo anche per lui.

La Fiorentina di Italiano dopo l’ottima prestazione contro la Dea ora punta alla qualificazione europea, sognando addirittura la Champions.

Fischio iniziale di Doveri e subito Biraghi crossa a Nico Gonzalez che tenta una sforbiciata volante. Passano pochi minuti e Gonzalez si conferma pericoloso dopo un uno due Biraghi-Sottil.
L’Atalanta cerca di riscattarsi con Koopmeiners che si imbatte in uno strepitoso Dragowski. Ma non finisce qui, Sottil punta Toloi con una grande giocata che finisce sul fondo.
Doveri manda tutti negli spogliatoi: il primo tempo si conclude 0-0 con una la Fiorentina aggressiva e grintosa.

Nella seconda frazione la squadra di Italiano riparte subito: Castrovilli spaventa Musso con una conclusione pericolosa.
Palla in verticale per Gonzalez di fronte a Demiral, giocata in mezzo per Piatek che non sbaglia: il pistolero non perdona e porta la Fiorentina in vantaggio con una grande azione di ripartenza. Viola in vantaggio che si avvicina alla zona Champions.
Malinovskyj cerca di riscattare la squadra di Bergamo con una grande verticalizzazione che finisce in rete al 60’ , vanificata però dalla bandierina dell’assistente: gol annullato per fuorigioco.
Il match si accende con un troppo polemico Gasperini che viene espulso al 62’ da Doveri.
La Dea nervosa non molla: Pessina per Pezzella, che affonda il cross per Demiral che finisce alto sopra la traversa mettendo in pericolo la viola.

Al triplice fischio finale si conferma una Dea che continua il suo momento buio, in 5 partite: 2 sconfitte e 3 pareggi mentre la Fiorentina continua la sua cavalcata.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...