TFR e TFS, a partire dall’1 gennaio 2023 l’uso esclusivo del canale digitale per la liquidazione.

Comunicate dall’INPS tramite la circolare del 4 novembre 2022 le istruzioni per il passaggio al telematico

TFR e TFS, a partire dall’1 gennaio 2023 l’uso esclusivo del canale digitale per la liquidazione.

È fissata al 1 gennaio 2023 l’adozione di strumenti digitali per l’invio all’INPS delle informazioni utili alla liquidazione del Trattamento di fine servizio (Tfs) e del Trattamento di fine rapporto (Tfr) dei dipendenti pubblici da parte di tutte le Amministrazioni.

Sono state fornite tramite la circolare del 4 novembre 2022 n. 125 dall’INPS, le istruzioni riguardanti l’utilizzo del canale telematico di comunicazione dei dati giuridici ed economici indispensabili alla liquidazione dei trattamenti di fine servizio, nonché chiarimenti circa l’avvio in modalità esclusiva del canale per la diffusione dei dati da parte delle Amministrazioni iscritte.

La decisione di passare all’utilizzo esclusivo del canale digitale è da collocare nell’ambito del più ampio processo di digitalizzazione dei servizi e delle procedure amministrative che mira al potenziamento dell’interoperabilità dei dati tra l’INPS e le altre pubbliche Amministrazioni. La nuova modalità garantirà la riduzione dei tempi di definizione della procedura di liquidazione del TFS-TFR, superando le criticità legate alla trasmissione da parte delle Amministrazioni della documentazione cartacea utilizzata finora a tale scopo.

“Con il canale telematico esclusivo” – specifica Vincenzo Caridi ,Direttore generale dell’INPS – “l’Istituto migliora e rende più tempestiva tutta l’attività propedeutica alla liquidazione del TFR e del TFS per i lavoratori appartenenti alla gestione pubblica, in linea con l’obiettivo di coinvolgere nella coproduzione di valore all’utenza le amministrazioni che hanno il compito di garantire la completezza e la correttezza della Posizione Assicurativa dei loro dipendenti”.

Le Amministrazioni saranno abilitate ad accedere attraverso, il sito istituzionale dell’INPS, oltre che alla procedura Nuova Passweb, anche alla “Comunicazione di Cessazione TFS”, con la quale le Amministrazioni comunicano all’INPS i dati necessari alla liquidazione del TFS, per riuscire a svolgere le attività necessarie per la liquidazione dei trattamenti.

TFR e TFS, a partire dall'1 gennaio 2023 l'uso esclusivo del canale digitale per la liquidazione.

 

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...