fbpx

Meloni, “Voglio interrogare tutti su una questione banale: la violenza va condannata sempre o solamente quando si rivolge a qualcuno di cui condividiamo le idee?”

Le parole della Premier Meloni in merito alle tensioni svoltesi davanti alla sede dell’associazione Pro Vita e Famiglia. "Una sede devastata è inaccettabile sempre. Particolarmente se la si devasta nel nome delle donne violentate, picchiate o uccise".

Meloni, “Voglio interrogare tutti su una questione banale: la violenza va condannata sempre o solamente quando si rivolge a qualcuno di cui condividiamo le idee?”

Le parole della Premier Meloni in merito alle tensioni svoltesi davanti alla sede dell’associazione Pro Vita e Famiglia. “Una sede devastata è inaccettabile sempre. Particolarmente se la si devasta nel nome delle donne violentate, picchiate o uccise”.

“Io non so come si pensi di combattere la violenza contro le donne rendendosi protagonisti di intollerabili atti di violenza e intimidazione come quelli avvenuti sabato a danno dell’associazione Pro Vita e Famiglia”, ha scritto sui social la premier Giorgia Meloni riguardo alle tensioni registrate durante la manifestazione a Roma contro la violenza di genere, davanti alla sede di Pro Vita. È stata trovata, anche, una bottiglia con all’interno polvere pirica.
“Voglio interrogare tutti su una questione banale: la violenza va condannata sempre o solamente quando si rivolge a qualcuno di cui condividiamo le idee? È questa la domanda sulla quale, da parte di certa sinistra, non abbiamo mai avuto una risposta chiara”, prosegue scrivendo sui social la Premier Meloni, aggiungendo, “Spero stavolta arrivi, da Elly Schlein, da Giuseppe Conte, da Maurizio Landini e dalla Cgil ai quali tutti manifestammo la nostra solidarietà in occasione del vergognoso assalto alla sede del sindacato”.
Sono state registrate alcune scritte Individuate sulle pareti dell’edificio, quali ad esempio: “Salviamo l’aborto libero” e “Bruciamo i pro vita”.
Inoltre, è stato rotto il vetro della porta d’ingresso e trovata la bottiglia con la polvere da sparo. Sono in corso indagini per risalire ai responsabili.
“Una sede devastata è inaccettabile sempre. Particolarmente se la si devasta nel nome delle donne violentate, picchiate o uccise”, ha dichiarato la Presidente del Consiglio Meloni.

 Meloni, "Voglio interrogare tutti su una questione banale: la violenza va condannata sempre o solamente quando si rivolge a qualcuno di cui condividiamo le idee?”

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×