fbpx

Panchine non Ostili: si conclude il progetto con l’installazione delle ultime due panchine

Le panchine, 12 in tutto, sono state realizzate con materiali recuperati da vecchi bancali.

Panchine non Ostili: si conclude il progetto con l’installazione delle ultime due panchine.

Campobasso. Con l’installazione delle ultime due bellissime panchine si conclude il progetto “Panchine non Ostili”, condiviso tra Comune di Campobasso e CSE Unificati Campobasso “Palmieri” e “Peter pan“.

Realizzate nella “Bottega del legno” del Centro Socio Educativo, le panchine, 12 in tutto, sono state realizzate con materiali recuperati da vecchi bancali e su ognuna di loro sono riportati differenti messaggi del ‘Manifesto della comunicazione non ostile”.

panchine

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il progetto ha messo al centro l’inclusione sociale e la tutela dei beni comuni, dando la possibilità agli utenti di sviluppare le proprie capacità manuali e creative per dare vita ad elementi di arredo urbano da mettere a disposizione della collettività.

Le ultime panchine sono state installate presso l’area di sgambamento per cani di via Monsignor Bologna, a ridosso del parco XXV novembre, e completano la serie di quelle già installate nei mesi scorsi presso gli altri Dog park della città: Parco dei Pini, via Gramsci, via Friuli Venezia Giulia, via Manzoni, oltre al parco giochi inclusivo Paul Harris in villa De Capoa, arricchito con una panchina “inclusiva” capace di ospitare anche una persona in sedia a rotelle.

Un doveroso ringraziamento – dichiara l’Assessore Simone Cretellava agli ospiti e agli operatori dei centri, sempre pronti a condividere idee e progetti inclusivi capaci di essere da esempio per la collettività nel campo sociale, civico e ambientale.

panchine

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×