Monza, 150mila pasti caldi in 150 comuni italiani

Nella provincia di Monza e Brianza McDonald's e Fondazione Ronald McDonald donano 100 pasti caldi a settimana, insieme a Banco Alimentare della Lombardia

Monza, 150mila pasti caldi in 150 comuni italiani.

La seconda edizione di Sempre aperti a donare torna nella provincia di Monza e Brianza, dove McDonald’s e Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald donano 100 pasti caldi a settimana ad alcune strutture caritative del territorio che offrono accoglienza a persone e famiglie in difficoltà, convenzionate con Banco Alimentare della Lombardia.

I ristoranti McDonald’s di Lentate sul Seveso, in via Nazionale dei Giovi presso il centro commerciale Lentate e di Varedo sulla Circonvallazione 164, sono coinvolti da vicino nel progetto. I team di lavoro dei ristoranti si occupano della preparazione dei pasti, ritirati e distribuiti alla Caritas Interparrocchiale di San Vito e alla Fondazione Eris Onlus.

Le donazioni nella provincia di Monza e Brianza, dove McDonald’s conta 13 ristoranti, fanno parte di Sempre aperti a donare, l’attività proposta anche quest’anno da McDonald’s, Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald e Banco Alimentare. L’iniziativa è stata lanciata per la prima volta lo scorso anno, con l’obiettivo di dare conforto ai più bisognosi e sostenere le comunità locali in un momento di emergenza, come quello affrontato durante il lockdown a causa della pandemia. Quest’anno l’azienda e la sua fondazione rinnovano la proposta, nella consapevolezza che certe emergenze non cessano mai di essere tali, rilanciando l’obiettivo: 150mila pasti donati, in 150 comuni italiani.

Un gesto concreto che coinvolge in prima persona i team dei ristoranti e che ribadisce l’impegno continuativo di McDonald’s e di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald a supporto delle persone e dei territori in cui opera.

Monza, 150mila pasti caldi in 150 comuni italiani.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...