NUOVE SFIDE DIGITALI PER ARCHIVISTI E STORICI

244

Il rapporto, possibile e fruttuoso, tra umanisti e comunità scientifica: è questo l’argomento dell’incontro che vede la Fondazione 1563 protagonista alla Milano Digital Week. Caso e metodo. Riflessioni interdisciplinari sulle Digital Humanities è in programma Venerdì 15 Marzo alle 16.30 all’Università degli Studi di Milano (Dipartimento di Studi storici, Aula Crociera Alta di Studi umanistici, via Festa del Perdono 7).
L’archivista Erika Salassa presenta D.A.C.-Digital Archives and Collections, imponente progetto di pubblicazione online di materiale storico della Fondazione 1563. L’incontro intende innescare un dialogo fra studiosi, archivisti, conservatori museali e comunicatori sulle opportunità e le nuove prospettive del settore: dai reperti materiali ai documenti d’archivio, dalle fotografie ai periodici, dalle biblioteche agli archivi misti le sfide sono numerose ma altrettante le risposte che gli umanisti possono offrire alla comunità scientifica.
L’appuntamento è a cura di Blythe Alice Raviola, consigliera della Fondazione 1563 e di Università Statale di Milano. Sono anche previste introduzioni del Direttore del Dipartimento di Studi storici Antonino De Francesco e della Direttrice della Fondazione 1563 Anna Cantaluppi.
Sabato 16 Marzo alle 9.30, invece, la presentazione del progetto web della Fondazione 1563 dedicato a Le case e le cose, “history telling” sul patrimonio documentario EGELI 1940-50, l’ente creato dal governo fascista col compito di acquisire, gestire e vendere i beni immobili sottratti agli ebrei (Università degli Studi di Milano. Dipartimento di Informatica, Via Giovanni Celona 18).


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...