fbpx

Vessazioni, pedinamenti e minacce all’ex fidanzata minorenne: arrestato giovane 18enne valdostano

La famiglia della persona offesa aveva percepito che la situazione in cui era coinvolta figlia era ormai divenuta insostenibile.

Vessazioni, pedinamenti e minacce all’ex fidanzata minorenne: arrestato giovane 18enne valdostano.

Aosta. I militari della Sezione Operativa del NOR della Compagnia di Aosta il 24 novembre hanno eseguito una misura cautelare in carcere nei confronti di un 18enne aostano. La famiglia della persona offesa, una minore aostana, aveva percepito che la situazione in cui era coinvolta figlia era ormai divenuta insostenibile. Dal primo racconto in caserma è apparso chiaramente ai militari della Sezione Operativa che si trattava dio un codice rosso motivo per cui la minore è stata sentita seguendo le linee guida della normativa in vigore e quelle della Procura della Repubblica di Aosta.

carabinieri

Il racconto si è focalizzato su un precedente periodo in cui la minore aveva avuto una relazione sentimentale con il 18 enne periodo in cui quest’ultimo era minorenne. Successivamente erano iniziate le vessazioni psicologiche, le minacce e le violenze fino a quando la minore non ha deciso di interrompere la relazione. Da qui una serie di messaggi dal tono minatorio e poi pedinamenti davanti la scuola e appostamenti alla fermata dell’autobus fino a quando il 18enne non l’ha raggiunta minacciandola con la frase “ti faccio fare la fine di quella la”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

A questo punto la presa d’atto da parte dei familiari che la situazione era ormai fuori controllo li ha portati a rivolgersi ai Carabinieri, da qui la denuncia, le immediate indagini, le comunicazioni all’A.G. e la successiva emissione della misura cautelare della custodia in carcere emessa nei confronti del 18enne che il 24 è stato rintracciato presso la sua abitazione per poi essere accompagnato presso la casa circondariale di Brissogne. I carabinieri ricordano che ogni atteggiamento ritenuto anomalo deve essere sempre segnalato sia dalla persona offesa e anche dalle persone che le sono vicino.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×