fbpx

Valditara contro la preside di Firenze: «Pensare che ci sia un rischio fascista è ridicolo»

L’intervento di Dario Nardella « ci aspettavamo che il Ministro Valditara venisse a Firenze»

Valditara contro la preside di Firenze: «Pensare che ci sia un rischio fascista è ridicolo».

«Il fascismo in Italia non è nato con le grandi adunate di migliaia di persone. È nato ai bordi di un marciapiede qualunque, con la vittima di un pestaggio per motivi politici che è stata lasciata a sé stessa da passanti indifferenti», scrive Annalisa Savino – preside del liceo Scientifico «Da Vinci» di Firenze – in una lettera.
Lettera che nasce in risposta all’aggressione di sabato scorso davanti al liceo Michelangiolo di Firenze. La preside Savino ha voluto mandare a famiglie ai ragazzi ed agli insegnanti della scuola dopo il pestaggio subito da tre studenti ad opera di 6 militanti di Azione Studentesca, organizzazione giovanile legata a Fratelli d’Italia.

Il ministro dell’Istruzione tace per un giorno intero. Poi il discorso in diretta questa mattina, 23 febbraio 2023, al programma Mattino 5.

«Pensare che ci sia un rischio fascista è ridicolo» – continua  – «è una lettera del tutto impropria, mi è dispiaciuto leggerla, non compete a una preside lanciare messaggi di questo tipo e il contenuto non ha nulla a che vedere con la realtà: in Italia non c’è alcuna deriva violenta e autoritaria, non c’è alcun pericolo fascista, difendere le frontiere non ha nulla a che vedere con il nazismo. Sono iniziative strumentali che esprimono una politicizzazione che auspico non abbia più posto nelle scuole; se l’atteggiamento dovesse persistere vedremo se sarà necessario prendere misure».
Dopo queste parole si scatena la bufera politica.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Dario Nardella – sindaco di Firenze- commenta così: «Dopo il pestaggio di sabato mattina ci aspettavamo che il Ministro Valditara venisse qui a Firenze a parlare con gli studenti o almeno condannasse l’accaduto. Stamattina, invece, ha offeso la preside del Liceo Da Vinci che ha sollevato con rispetto un dibattito su quello che è successo».
«La preside ringrazia, ma non ha intenzione di aggiungere nient’altro al messaggio della comunicazione. Il messaggio era rivolto agli studenti della nostra scuola. Come dirigente scolastica vuole evitare di alimentare ancora la già grande sovraesposizione mediatica. Dunque basta polemiche», questa la nuova comunicazione da parte del Liceo Scientifico «Leonardo Da Vinci».

Valditara contro la preside di Firenze: «Bellissima lettera della preside, una coraggiosa lezione di antifascismo»

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×