Trento, coronavirus: ancora controlli delle Forze dell’Ordine. Chiusi due bar per 5 giorni per violazione dell’orario

Trento, continuano i controlli della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della
Guardia di Finanza e delle Polizie Locali per far rispettare le misure emanate
dal Governo per contrastare la diffusione del coronavirus.

Questo fine settimana il Questore della Provincia di Trento, a seguito del
Tavolo Tecnico tra tutte le forze di Polizia e delle Polizie Locali, ha
disposto, in ambito provinciale, una serie di servizi di prevenzione volti ad
incrementare sia la vigilanza e la sicurezza dei cittadini contro i fenomeni di
criminalità diffusa, sia per contrastare gli assembramenti dei giovani, al fine
di evitare l’aumento della diffusione del coronavirus.

I controlli, oltre ad avere una funzione dissuasiva e preventiva, sono sempre
preceduti da una capillare attività di informazione e sensibilizzazione nei
confronti dei cittadini e dei titolari degli esercizi commerciali, finalizzata al
rispetto delle distanze ed alla corretta attuazione delle misure di contenimento
del COVID.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Questa azione risulta efficace nella generalità dei casi, anche se si registra
ancora qualche sporadica ma marcata violazione da parte di alcuni. Per tale
motivo nel corso della serata di sabato sera, a fronte di alcune violazioni alla
normativa in atto, sono state sanzionate due attività commerciali per non aver
rispettato l’orario di chiusura serale, con la conseguenza che, oltre al
pagamento di una multa per entrambi i gestori, è scattata anche la sanzione
accessoria della chiusura immediata dei due bar per 5 giorni.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...