fbpx

Pescara, aggredisce la ex fidanzata insieme alla figlia: 37enne va in carcere

La situazione è stata denunciata alle Autorità dai presenti

Pescara, aggredisce la ex fidanzata insieme alla figlia: 37enne va in carcere.

Venerdì sera, personale della Squadra Volante di Pescara è intervenuto nei pressi di un esercizio commerciale lungo la riviera pescarese, teatro di una violenta aggressione, traendo in arresto un 37enne di origini siciliane per i reati di atti persecutori e violenza ai danni della sua ex fidanzata nonché per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

L’aggressione

In particolare, l’aggressione che ha creato allarme tra le persone ha fatto scattare la segnalazione alla Sala Operativa della Questura che ha inviato una Volante sul posto.

Al loro arrivo, gli agenti si sono trovati davanti esattamente la situazione segnalata dai passanti, con l’aggressione ancora in corso. Nonostante la presenza degli agenti, l’uomo non ha accennato a fermare la sua condotta violenta mentre la donna, una 43enne pescarese, cercava riparo, unitamente alla figlia minore, all’interno di un locale sul lungomare.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Bloccato e arrestato

Gli agenti hanno prontamente bloccato l’uomo che, ciò nonostante, ha tentato di aggredire nuovamente la donna e si è scagliato contro i due operatori provando ripetutamente a colpirli fino a quando è stato immobilizzato.

L’uomo è stato pertanto arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Lanciano in attesa di comparire all’udienza di convalida della misura adottata. Dovrà rispondere dei reati di atti persecutori, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×