fbpx

Pescara, usa un prestanome per prendere in affitto un appartamento e nasconderci sostanze stupefacenti

La Squadra Mobile ha eseguito un altro arresto per droga, nell’ambito dei servizi svolti per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti

Pescara, usa un prestanome per prendere in affitto un appartamento e nasconderci sostanze stupefacenti.

 

La Squadra Mobile ha eseguito un altro arresto per droga, nell’ambito dei servizi svolti per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti disposti dal Questore Luigi Liguori.

Gli investigatori della Sezione Antidroga hanno posto l’attenzione su di un uomo di 36 anni, italiano, già noto per i suoi trascorsi giudiziari che, utilizzando un prestanome, aveva affittato un appartamento diverso da quello usato per il suo effettivo domicilio.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Ieri, dopo aver individuato l’immobile utilizzato come sede dello spaccio, la Squadra Mobile si è appostata nei pressi e, dopo un pò ha notato l’uomo che entrava ed usciva dall’immobile in questione. Immediatamente controllato, lo stesso è stato trovato in possesso delle chiavi per accedere all’appartamento che è stato perquisito: al suo interno era stata allestita, nella cucina, una vera e propria postazione di spaccio dove sono stati trovati gr.28 di cocaina, gr.10 di marijuana, un bilancino di precisione e la somma di 2.300 euro in contanti.

In considerazione di quanto rinvenuto e sequestrato, su disposizione del P.M. presso il Tribunale di Pescara Dr.ssa Benedetta SALVATORE, l’uomo è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e associato presso il carcere di Lanciano a disposizione dell’A.G.

Pescara, usa un prestanome per prendere in affitto un appartamento e nasconderci sostanze stupefacenti.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×