fbpx
CAMBIA LINGUA

Cremona, rubano nella piazzola ecologica di via Carpenella: denunciati in due

Uno dei due guidava senza patente

Cremona, rubano nella piazzola ecologica di via Carpenella: denunciati in due.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile di Cremona hanno denunciato per tentato furto aggravato due cittadini stranieri di 61 e 43 anni, con precedenti di polizia a carico, perché sorpresi a rubare nella piazzola ecologica di via Carpenella.

Rovistavano tra i cassoni

Il fatto è avvenuto poco dopo le 10.00 del 1 ottobre, quando una pattuglia della Radiomobile è passata nella zona per effettuare dei controlli perché a conoscenza di precedenti furti commessi all’interno della struttura.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

E quando sono arrivati sul posto hanno notato all’interno dell’area ecologica due persone che hanno rovistato tra i cassoni e, in seguito, hanno prelevato degli oggetti che hanno caricato sulla loro auto, allontanandosi nonostante gli operatori presenti nell’area gli avessero detto che non potevano portare via nulla.

Apparati elettronici, ferri da stiro, rame, pentole, cavi elettrici, forni a microonde

I militari hanno effettuato l’intervento e hanno bloccato il veicolo con a bordo i due uomini mentre si stava allontanando dall’area ecologica.

Li hanno identificati e durante la perquisizione del veicolo i militari hanno trovato nel bagagliaio delle scatole e dei sacchi di grosse dimensioni dove avevano messo tutto ciò che avevano selezionato, ovvero diversi apparati elettronici, ferri da stiro, rame, pentole, cavi elettrici, forni a microonde.

Denunce e sanzioni

Tutto il materiale è stato immediatamente recuperato e restituito agli addetti della piazzola ecologica mentre i due uomini sono stati accompagnati presso la caserma Santa Lucia e denunciati per quanto commesso.

Il 61enne è stato anche sanzionato amministrativamente perché guidava con patente sospesa. Infatti, i militari hanno accertato che nel luglio 2022 l’uomo aveva azzerato il saldo dei punti della patente ed era stato convocato all’esame di revisione nel dicembre 2022, non presentandosi a sostenerlo e, per tale motivo, non poteva guidare.

E’ stato quindi sanzionato e il suo veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×