Coronavirus, chiuse discoteche e pub, scuole, eventi e feste pubbliche e private. Nuovi casi anche a Monza e Crema

Coronavirus: e risultato positivo in rianimazione a Monza un paziente ricoverato al San Gerardo di Monza. Era stato trasportato dall’ospedale di Crema in quella struttura per consentirgli l’assistenza con la circolazione extracorporea. 

Due nuovi casi di contagio anche a Torino. Si tratta dei genitori di una bimba visitata ieri al Regina Margherita, avrebbero avuto contatti con una famiglia di Codogno.

Ed è risultato positivo al coronavirus un diciassettenne residente in un paese della Valtellina, che studia però all’istituto agrario di Codogno.

Coronavirus, cinque Regioni in emergenza (Lombardia, Veneto, Piemonte, Friuli VG, Emilia-Romagna), scuole chiuse, sospese le attività nelle Università.

Il commissario Angelo Borrelli sostiene che «lo scenario è crescente, valutiamo anche ipotesi più pessimistiche». I casi aumentano nel frattempo, in Italia sono arrivati a 150. Sospeso il Carnevale di Venezia, Roma ferma tutti i concorsi pubblici. Ischia vieta gli sbarchi ai lombardi e ai veneti.

I casi di contagio salgono a 150. «Abbiamo fatto più di 880 tamponi, 112 sono i casi positivi, con una media del 12%. Dei 53 ricoverati in ospedale, 17 sono in terapia intensiva». Lo ha spiegato l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera. In questo modo i casi salgono a 150 in totale.

“Abbiamo un altro decesso in Lombardia, a Crema, una donna che era ricoverata in oncologia con una situazione molto compromessa e aveva anche il coronavirus” dichiara l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera.

È stato registrato il quarto caso di paziente positivo al coronavirus in provincia di Pavia. Dopo la coppia di medici di Pieve Porto Morone (Pavia) e un pensionato di 78 anni di Santa Cristina e Bissone (Pavia), a contrarre il virus è stato un uomo di 58 anni di Garlasco (Pavia). Dopo essere transitato dal pronto soccorso dell’ ospedale di Vigevano (Pavia), è stato trasferito al reparto di malattie infettive del San Matteo di Pavia, dove sono ricoverati diversi altri pazienti.

In rianimazione invece cinque malati con il coronavirus, tutti trasferiti al San Matteo da altri ospedali: il ‘Paziente 1’, il 38enne di Codogno (Lodi), le cui condizioni restano gravi ma stabili; un altro paziente di Codogno (Lodi), uno di Melegnano (Milano), uno di Cremona e uno di Sesto Cremonese (Cremona).

Disposta la chiusura anticipata di Pub e disco dalle 18 in Lombardia, dichiara Gallera “Abbiamo disposto la chiusura dalle ore 18 dei luoghi commerciali di intrattenimento o svago, non i ristoranti, quindi pub e discoteche, luoghi dove si trovano molte persone”.

Scuole chiuse anche in Emilia-Romagna. Sospensione delle attività delle scuole di ogni ordine e grado, asili nido, Università, di manifestazioni ed eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato, delle gite di istruzione e dei concorsi e scatta la cintura di protezione della zona rossa nel Lodigiano, prevista dalle misure annunciate dal governo. Le forze dell’ordine hanno allestito sulle strade posti di controllo per informare gli automobilisti che chi entra nel territorio non potrà più uscire.

Lavoriamo in collegamento con i governatori del Nord ed i ministri, in costante aggiornamento dichiara Conte: “Sono rimasto sorpreso da questa esplosione di casi, che sono stati tenuti sotto controllo fino a poco tempo fa. La linea della massima precauzione ha pagato, anche se sembrerebbe di no. Dobbiamo perseguire la linea della massima precauzione. Stiamo cercando di individuare e circoscrivere i focolai, faremo di tutto per contenere il contagi”.

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha deciso la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico e sospesa anche l’apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura.

Scuole di ogni ordine e grado chiuse per una settimana anche in Piemonte. Nella bergamasca si sono registrati due casi (un paziente e un infermiere). Gli altri due casi si sono registrati a Seriate e Bergamo.

Scuole chiuse e manifestazioni culturali e sportive sospese a data da destinarsi su tutto il territorio regionale della Regione Friuli Venezia Giulia al Governo.

Il Carnevale di Venezia si ferma, sospese anche le manifestazioni pubbliche, private, la chiusura delle scuole e dei musei fino al primo di marzo. 

Da domani fino al 1 marzo compreso saranno sospese tutte le attività didattiche e gli esami, e le conferenze e i dibattiti delle Università di Trieste e di Udine e della Scuola internazionale superiore di Studi avanzati del capoluogo giuliano. Saranno inoltre chiuse biblioteche e sale studio.

Divieto di sbarco sull’isola di Ischia per i residenti in Lombardia e in Veneto, per i cittadini cinesi provenienti dall’aree dell’epidemia e per chi vi abbia soggiornato negli ultimi 14 giorni.

Articolo di Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...