Grosseto, approvato il progetto di rigenerazione culturale, sociale ed economica per la frazione Montepescali

La Regione Toscana effettuerà numerosi interventi per 1.7 milioni di euro dedicati al turismo, all'economia e alla cultura

Grosseto, approvato il progetto di rigenerazione culturale, sociale ed economica per la frazione Montepescali.

La Giunta comunale ha approvato la proposta progettuale “Montepescali: rigenerazione culturale, sociale ed economica attraverso il turismo”. L’iniziativa è nata da un bando della Regione Toscana finanziato con i fondi del PNRR per la selezione di un progetto pilota per la rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi.

Montepescali rispetta i canoni indicati dal bando: il radicamento alla tradizione strutturale e edilizia storica del borgo e un numero di unità abitative inferiore a 300.

Gli interventi che verranno effettuati, per un totale di 1,7 milioni di euro, riguardano sia lavori pubblici sia progetti rivolti al turismo. Verrà portato avanti il progetto di riqualificazione di Porta Nuova, di accessibilità e restauro di un tratto di cinta murata di Montepescali ed il restauro conservativo e ricostruttivo delle fonti dei lavatoi.

Per gli interventi dedicati all’ambito turistico, economico e culturale, sono stati ideati diversi progetti come l’albergo diffuso, ovvero una struttura ricettiva dislocata nei vari angoli del borgo così da creare una rete di connessione con le tradizioni e gli usi del posto.

Un’altra idea che verrà messa in moto sarà quella dei servizi in cooperazione per i residenti, come ad esempio strutture a servizio della popolazione anziana oppure abitazioni private corredate da spazi e servizi comuni. Verranno anche sperimentate delle portinerie sociali per contrastare la solitudine involontaria riportando le relazioni umane al centro della società e favorendo l’inclusione sociale.

Il borgo sarà poi rivitalizzato grazie a una serie di iniziative come il minifestival della letteratura di genere, dove per almeno tre giorni consecutivi all’anno saranno presentati libri, incontri con gli autori, saranno allestiti dei banchi con street food a tema e numerose altre iniziative.

Ulteriori progetti saranno organizzati con il supporto del Polo Universitario Grossetano e dell’Università di Siena. Per completare il quadro saranno attivati degli interventi per la promozione del cicloturismo e del trekking per il potenziamento del turismo sostenibile.

I soggetti coinvolti nel progetto sono il Comune di Grosseto, Uscita di Sicurezza, FIAB comuniciclabili Grosseto, Fondazione Polo Universitario di Grosseto, Società Operaia di Mutuo Soccorso di Montepescali, Associazione Cacciatori Montepescali, Croce Rossa Italiana sezione di Grosseto e Università di Siena.

“Negli ultimi 10 anni i residenti della frazione di Montepescali sono calati di oltre il 14% e più dell’80% delle attività all’interno del Borgo sono cessate. Questo progetto, se accolto, darà la possibilità di fermare il progressivo abbandono di Montepescali donando al borgo una nuova vita con tanti progetti e nuove idee. –spiegano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, l’assessore al Turismo Riccardo Megale e l’assessore ai Lavori Pubblici e Finanziamenti Straordinari Riccardo Ginanneschi – Si tratta di un’occasione unica che ha lo scopo di rafforzare strutturalmente il Borgo medievale attraverso uno sviluppo sinergico di idee progettuali, di utilizzo di risorse tecnologiche e umane rivolte alla sua valorizzazione. L’obiettivo è quello di creare un sistema virtuoso che si autoalimenti attraverso le necessità e le idee espresse dal territorio e da chi lo vive ogni giorno”.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...