Serie A, pokerissimo del Napoli. La Roma stoppa l’Atalanta

La Roma frena la corsa dell’Atalanta che in dieci non va oltre l’1-1. Il Napoli batte in uno spettacolare 5-2 la Lazio nello scontro diretto per la Champions.

 

A una settimana dall’appuntamento più importante della sua stagione, la semifinale di Europa League contro il Manchester United, la Roma ottiene un punto forse insperato alla vigilia (vista la brutta figura di Torino) contro un’Atalanta che sembrava lanciata verso il secondo posto e invece è costretta a rallentare. Dopo un primo tempo schiacciante della formazione di Gasperini, il tecnico nerazzurro, sostituendo Ilicic e Malinovsky dopo appena un’ora di gioco, non ottiene l’effort sperato dai subentrati.
Dal 69′ l’Atalanta resta in dieci per il doppio giallo a Gosens. In superiorità numerica cresce la pressione della Roma che, a 15 minuti dalla fine, trova il pari con un tiro dalla distanza di Cristante.

Nel posticipo del 32° turno infrasettimanale, il Napoli batte 5-2 la Lazio grazie ad un super Insigne, autore di una doppietta, e ai gol di Politano, Mertens e Osimhen. Dopo il 2-0 della prima frazione, la partita è esplosa nella ripresa. Il Napoli, grazie a una prestazione sontuosa di tutto il suo reparto offensivo, si porta sul 4-0, paga un calo di tensione, concedendo due reti agli avversari, e timbra poi il successo definitivamente sull’asse dei subentrati Lozano-Osimhen.

 

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

IL TABELLINO: ROMA-ATALANTA 1-1

Marcatori: 26′ Malinovskyi (A), 75′ Cristante (R).

ROMA (3-5-2): Pau Lopez, Mancini, Cristante, Ibanez, Karsdorp, Villar (31′ s.t. Carles Perez), Veretout, Calafiori (1′ s.t. Bruno Peres), Pellegrini, Mkhitaryan (41′ s.t. Mayoral), Dzeko.
A disposizione: Mirante, Fuzato, Juan Jesus, Santon, Reynolds, Fazio, Pastore, Ciervo, Darboe.
Allenatore: Paulo Fonseca.

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini, Romero, Palomino, Djimsiti, Mæhle, de Roon, Freuler, Gosens, Malinovskyi (14′ s.t. Pašalić), Iličić (14′ s.t. Muriel), Zapata (28′ s.t. Toloi).
A disposizione: Rossi, Sportiello, Šutalo, Lammers, Caldara, Kovalenko, Pessina, Ruggeri, Miranchuk.
Allenatore: Gian Piero Gasperini.

Arbitro: Gianpaolo Calvarese

 

IL TABELLINO: NAPOLI-LAZIO 5-2

Marcatore: 6′ rig. Insigne (N), 12′ Politano (N), 53′ Insigne (N), 65′ Mertens (N), 70′ Immobile (L), 74′ Milinkovic (L), 80′ Osimhen (N).

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas (71′ Rrahamani), Koulibaly, Hysaj; Fabian Ruiz, Bakayoko (89′ Lobotka); Politano (71′ Lozano), Zielinski (82′ Elmas), Insigne; Mertens (71′ Osimhen).
A disp.: Contini, Idasiak, Zedadka, Cioffi, Maksimovic, Mario Rui, Petagna.
All.: Gennaro Gattuso

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic (83′ Akpa Akpro), Leiva (58′ Cataldi), Luis Alberto (64′ A. Pereira), Fares (64′ Lulic); Correa, Immobile (83′ Muriqi).
A disp.: Strakosha, Patric, Hoedt, Armini, Musacchio, Parolo, Caicedo.
All.: Massimiliano Farris

Arbitro: Marco Di Bello


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...