Serie A, Juventus-Genoa 3-1: i bianconeri superano il Grifone

I bianconeri danno continuità alla vittoria contro il Napoli e ottengono tre punti pesanti contro un Genoa, capace, specie ad inizio ripresa, di impensierire i padroni di casa.

La Juventus ipoteca la vittoria già nella prima frazione di gioco con le reti di Kulusevski e Morata, ma un sorprendente inizio di ripresa del Grifone mette in crisi i bianconeri che, dopo il gol di Scamacca, rischiano il subire, per due volte il clamoroso pari da parte di Pjaca. A metà secondo tempo, Pirlo pesca il jolly dalla panchina con gli ingressi di Dybala e McKennie che conferiscono dinamismo e freschezza alla manovra bianconera. Lo statunitense chiude la gara a 15 dalla fine e regala tre punti importantissimi che consolidano Madama al terzo posto in classifica a -1 dal secondo posto del Milan.

IL TABELLINO: JUVENTUS-GENOA 3-1

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Marcatori: 4′ Kulusevski (J), 22′ Morata (J), 48′ Scamacca (G), 70′ McKennie (J).

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado(46′ Alex Sandro), De Ligt, Chiellini, Danilo; Kulusevski(67′ McKennie), Rabiot(84′ Ramsey), Bentancur, Chiesa(74′ Arthur); Morata(67′ Dybala), Ronaldo.
A disposizione: Pinsoglio, Buffon, Ramsey, Demiral, Alex Sandro, Arthur, McKennie, Dybala, Dragusin, Frabotta, Fagioli.
Allenatore: Pirlo

GENOA (3-5-2): Perin; Masiello, Radovanovic, Criscito; Biraschi(46′ Ghiglione), Rovella(63′ Zajc), Badelj, Behrami(46′ Pjaca), Zappacosta; Scamacca(69′ Melegoni), Pandev(63′ Shomurodov).
A disposizione: Marchetti, Paleari, Goldaniga, Destro, Melegoni, Onguene, Pjaca, Ghiglione, Zajc, Zapata, Shomurodov.
Allenatore: Ballardini.

Ammoniti: 20′ Cuadrado (J), 35′ Kulusevski (J), 37′ Behrami (G), 53′ Rovella (G), 62′ Criscito (G), 82′ Alex Sandro (J).

Arbitro: Di Bello.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...