MILAN-SPAL 2-1: FINALMENTE PIPITA! I ROSSONERI TORNANO ALLA VITTORIA

212

Il ritorno al gol dell’argentino vale i tre punti. Il Milan, in rimonta torna, alla vittoria e si avvicina alla zona Champions.Decisivo nel finale Donnarumma.

Castillejo e Higuain salvano Gattuso e portano i rossoneri a una solo lunghezza dalla Lazio, ancora in piena corsa Champions. Buona prestazione del Milan che ritrova il bel gioco.

LE FORMAZIONI

Gattuso recupera in extremis Suso e rilancia dal 1′ in difesa Zapata. In attacco spazio a Higuain-Castillejo. Solo panchina per Cutrone.

MILAN: 4-3-3: Donnarumma; Abate(62′ Calabria), Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Higuain(81′ Borini), Castillejo(62′ Cutrone).

SPAL: 3-5-2: Gomis; Bonifazi, Cionek, Felipe; Dickman(46′ Vicari), Schiattarella(75′ Valdifiori), Kurtic, Missiroli, Costa(53′ Fares); Petagna, Antenucci.

LA PARTITA

Buon inizio gara dei rossoneri che si rendono subito pericolosi: al 7′ gol annullato per offside a Romagnoli che di sinistro, al volo, aveva insaccato il pallone alle spalle di Gomis. Ma al 12′ al primo tiro nella porta avversaria la Spal passa incredibilmente in vantaggio: dalle retrovie Cionek pesca Petagna che, dopo aver addomesticato il pallone, calcia verso la porta avversaria. La sua conclusione, deviata, assume una strana traiettoria che beffa un incolpevole Donnarumma. La risposta rossonera è immediata e al 16′ la squadra di Gattuso trova il pari: goffo intervento della difesa ferrarese sul quale si avventa Castillejo che, anticipando Cionek, lascia partire un missile che si insacca nel sette. Al 35′ ghiotta occasione per Bakayoko che, indisturbato, da ottima posizione manda incredibilmente il pallone sopra la traversa. Al 42′ ancora i rossoneri vanno vicini al vantaggio: Calhanoglu, dal limite, calcia ma il suo tentativo termina di poco fuori. La prima frazione di gioco termina sul parziale di 1-1.

Nella ripresa Semplici lancia Vicari dalla panchina al posto di Dickmann. Al 64′ il Milan si porta in vantaggio: dalla destra, Calabria, appena entrato, mette al centro un traversone per Calhanoglu. Il turco, sul secondo palo, fa da sponda per Higuain che calcia verso la porta e infila la palla in rete. Al 70′ ottima occasione per Calhanoglu che sfiora il palo con una conclusione a giro dal limite. Al 78′ Spal vicino al pari: dagli sviluppi di un calcio d’angolo Cionek stacca di testa, ma la sua conclusione termina poco distante dalla porta difesa da Donnarumma. All’80’ Calhanoglu penetra tra la difesa avversaria e serve in area Kessié che, indisturbata, manda la sfera sopra la traversa. All’84’ Petagna va vicino al pari, ma la sua conclusione, deviata da Romagnoli, termina di un soffio fuori. All’89’ fallo in mezzo al campo di Suso che, già ammonito, lascia anzitempo il terreno di gioco. La Spal prova a sfruttare la superiorità numerica e al 93′ va vicino al pari: su un traversone, dalla sinistra, Vicari indirizza di testa il pallone all’angolino, ma uno straordinario intervento di Donnarumma salva il risultato e fa ritrovare la vittoria ai rossoneri.

VITTORIA

Dopo una serie di quattro partite senza vittoria, arrivano tre punti importantissimi per la causa rossonera che ritrova una vittoria che mancava dal 2 dicembre nel match casalingo contro il Parma. Il Milan si riavvicina al quarto posto a una sola distanza dalla Lazio.

SEGNALI DI RIPRESA

La vittoria mette in luce segnali di ripresa dell’ambiente rossonero e  dà conferme alla panchina di Gattuso, che potrà passare una pausa invernale più serena. Il Milan ritrova gioco e i gol dei suoi attaccanti. La difesa e Donnarumma continuano a dare certezze: i tre punti odierni portano anche la loro firma. 

La pausa e la finestra di mercato serviranno per ricaricare le energie in vista del girone di ritorno. I rossoneri torneranno in campo sabato 12 gennaio a Marassi contro la Sampdoria alle 18:00 per gli ottavi di Coppa Italia.

#ANewMilan.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...