EMPOLI-INTER: LE PAGELLE DEI NERAZZURRI

299

Handanovic 6,5

Non particolarmente impegnato, però è decisivo in avvio di secondo tempo su Zajc.

Vrsaljko 6,5

Attento in difesa, non particolarmente efficace al cross, però nasce da un suo spunto il gol.

De Vrij 6,5

Nessuna sbavatura e la solita sicurezza-

Skriniar 6,5

Attento e preciso, non sembra mai in difficoltà.

Asamoah 6,5

Ok in difesa, anche in avanti non fa mancare il suo apporto.

Valero5,5

Fa il suo lavoro, ma fatica a dare ordine a un centrocampo con poche idee e ben imbrigliato dall’Empoli.

Vecino 5,5

Senza infamia né lode, non lascia il segno.

Joao Mario 6

È quello con più idee a metà campo, sa toccare la palla, però non è alla migliore prestazione.

Politano 6,5

Ci prova sempre, al cross – non molto efficace – o accentrandosi. Non si stanca mai. 

Keita 7,5

Il migliore dell’Inter, soprattutto nel secondo tempo: segna, è sempre pronto a raccogliere la palla, il fisico c’è, la tecnica anche. Oggi è stato il vero centravanti nerazzurro.

Icardi 6

Sembra più un trequartista che un uomo d’area: va bene che non giocava per la squadra, ma siamo sicuri che sia il suo ruolo? Comunque non si risparmia.

Nainggolan 6

Nessun guizzo particolare, ma si fa trovare pronto e non sbaglia niente.

Martinez 6,5

Per poco non la mette dentro di tacco, soprattutto da sempre la sensazione di potere fare male e spaventa i difensori toscani.

Spalletti 7

Per ampi tratti l’Inter appare lenta e incapace di fare male, però azzecca ancora i cambi e la squadra dimostra maturità. Se Nainggolan tornerà il vero Ninja e Perisic il vero Perisic anche l’Inter potrebbe decollare, intanto per ora più di così non potrebbe ottenere.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...